in

Pagelle GP Italia 2021: promossi e bocciati nel Tempio della Velocità

pagelle gp italia 2021
Tempo di lettura: 3 minuti

Vince e zittisce i critici a partire dal sottoscritto il buon Daniel Ricciardo, che ottiene una incredibile vittoria sul circuito di Monza, dopo una stagione di delusioni e qualche prestazione sottotono di troppo. Prestazione di alto livello, da un pilota senza dubbio fortissimo che pareva smarrito. Si sarà definitivamente ritrovato dopo la vittoria in quella che è un po’ anche casa sua, l’Italia? Voto 10

Completa la doppietta McLaren Lando Norris che nonostante la gioia per il compagno di squadra e per il risultato del team, forse avrebbe meritato lui il ritorno alla vittoria dopo un digiuno durato 9 anni per il suo team. Appuntamento solo rimandato, perché il talento è sotto gli occhi di tutti. Voto 8

Terzo posto finale in gara per Valtteri Bottas, a chiusura di un weekend comunque molto positivo, pole al venerdì, vittoria di sprint race e domenica costretto a partire dal fondo rimonta con grinta. Poi il pasticcio dei commissari con la tardiva penalizzazione di Perez, a mio avviso gli pregiudica la chance di vittoria. Voto 8,5

Lotta come un leone Charles Leclerc che come troppe volte in questa stagione non è supportato da una monoposto in grado di dargli troppe soddisfazioni. Il quarto posto finale è un risultato sopra le aspettative che può dare morale al pilota monegasco. Voto 8

Bella gara ancora una volta per Fernando Alonso, che si conferma in grande forma ed è nuovamente in grado di portare ossigeno puro in seno al team, importanti per provare a blindare il quinto posto in classifica costruttori nella lotta con Alpha Tauri, rimasta a secco. Grinta e qualità non mancano di certo al buon Fernando, che se continua così potrà togliersi bella soddisfazioni. Voto 7,5

Bravo anche George Russell, a punti pure a Monza con la Williams. Un risultato figlio sia dei miglioramenti di una monoposto non di certo di grande valore, ma soprattutto di un pilota che appare maturo e che merita (c’è ancora qualcuno che ha dubbi?) la chance in Mercedes della prossima stagione. Voto 8

Delude Lewis Hamilton, perché al venerdì si fa soffiare la pole, il sabato in gara sprint parte malissimo e non riesce a superare la McLaren. Poi in gara prova a diversificare la strategia e finisce fuori sì, per ampia colpa di Verstappen, ma lui in quella situazione non si doveva trovare, ed era lì perché prima ha sbagliato troppo, buttando alle ortiche un possibile successo. Voto 4,5

Male anche Verstappen, che aveva nelle sue mani una inaspettata vittoria a Monza dopo la dormita di Hamilton al sabato. Poi in gara parte non bene, i suoi meccanici pasticciano ai box, e nel corpo a corpo con Hamilton è troppo impetuoso e rovina la gara ad entrambi. Il suo carattere è questo, prendere o lasciare. Si becca la penalità di tre posizioni per la prossima gara e perde 2 punti sulla patente, un vero peccato in ottica mondiale. Voto 3

Week-end nero per le Alpha Tauri: Gasly partiva sesto al sabato, poi un incidente di gara gli rovina il weekend visto che la domenica è costretto poi anche al ritiro. Discorso simile per il compagno di squadra Tsunoda al quale viene ritirata la macchina dopo il giro di ricognizione. Punti pesanti gettati alle ortiche. Voto 4,5

Male anche Giovinazzi, e dispiace anche davvero tanto, perché in qualifica fa un mezzo miracolo e lo conferma anche al sabato nella gara sprint. Poi in gara rientra in pista come se fosse da solo, ha un contatto con Sainz che gli rovina la gara e che mette un macigno pesante sul suo potenziale rinnovo. Voto 5

Secondo esperimento di gara sprint a Monza, e anche stavolta qualcuno mi deve spiegare il senso di questa novità. Escludendo la partenza, non c’è stato nessun sorpasso tra i primi 8 in tutta la gara. A Silverstone non vi era stato un sorpasso tra i primi 4. Francamente non se ne sente il bisogno, si faccia un passo indietro per il bene di tutti, visto che le qualifiche funzionano e anche bene. Voto 2 al nuovo format

Torna il pubblico a Monza, seppur con capienza ridotta e le vendite di biglietti si sono rivelate al di sotto delle aspettative. Le colpe diciamolo francamente sono degli organizzatori, causate da dei prezzi assolutamente fuori dalla portata della maggior parte degli appassionati che meritavano maggiore rispetto. Voto 0

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Sfida tra supercar italiane anni ’80: Hammond e May si sfidano in accelerazione [VIDEO]

    Halo Hamilton

    Qualcuno ha ancora il coraggio di criticare Halo dopo l’incidente Hamilton-Verstappen?