in

Per entrare nel super cashback accumula 62 transizioni alla pompa di benzina

Tempo di lettura: 2 minuti

La notizia, riportata dal quotidiano “La Stampa“, è di quelle che fanno sorridere. Il tutto è accaduto nel cuneese e ha visto protagonista un signore che, per tentare la scalata al Cashback, cioè essere incluso nei 100.000 che potrebbero vince il cosiddetto Super Cashback, ha fatto qualcosa che ha diritto di finire nella cronaca…anche sul nostro sito!

Come riporta il sito ufficiale cashlessitalia.it “Hai diritto al Super Cashback se rientri nei primi 100.000 cittadini che hanno totalizzato, in un semestre, il maggior numero di transazioni con carte di credito, carte di debito e prepagate, bancomat e app di pagamento. Sono validi gli stessi acquisti del Cashback e conta il numero di transazioni, non gli importi spesi (ad es. un caffè vale come un televisore)“.

Informato del fatto, il protagonista della vicenda ha pensato bene di recarsi, appena in tempo prima dell’inizio del coprifuoco (che scatta alle 22:00 e dura fino alle 05:00 del mattino), al distributore IP di Caraglio, così da effettuare ben 62 transizioni di poche centesimi l’una, così da accumulare un totale di appena 6,51 euro di spesa e pochi chilometri di autonomia in più a bordo della sua autovettura.

Il fatto ha dell’incredibile più per la dinamica che per la volontà del gesto: immaginate voi stessi che, per 62 volte, attaccate e staccate il bocchettone del carburante dalla vostra vettura, premendo appena il grilletto per non far erogare troppo liquido (da buon cuneese, ha preferito risparmiare).

Così facendo, l’uomo ha sicuramente scalato la classifica per entrare nel Super Cashback ma ha anche scatenato la sorpresa del gestore dell’impianto, che si è ritrovato la mattina con uno scontrino chilometrico, che intervistato dal quotidiano torinese si è così espresso: “Quando sono arrivato all’alba per aprire e ho visto due metri e mezzo di scontrini, ho pensato che nella notte l’automatico aveva lavorato tantissimo. Ma è bastata un’occhiata agli importi degli scontrini per capire che i conti non tornavano. Ho anche contattato i carabinieri di Caraglio: tutto perfettamente regolare“.

Insomma, 62 transazioni in meno di un’ora, più precisamente dalle 20:42 alle 21:37, appena il tempo di rincasare prima del coprifuoco. Sarebbe interessante scoprire se tutto ciò ha prodotto gli effetti sperati, ovvero il tanto sospirato ingresso nel Super Cashback!

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    LeasysGo!

    LeasysGO!: via al servizio da Torino a Caselle e Malpensa

    Renault 4L

    Renault festeggia i 60 anni di un’icona: la 4L