in

Peugeot 3008 HYbrid4 Roman Trip seconda parte

Valentina Pinna
Tempo di lettura: 2 minuti

Il nostro viaggio nel cuore dell’Italia continua con un giro turistico di Roma e con il trasferimento e la visita dell’Umbria. Ecco per voi altri 3 giorni del nostro Roman Trip.

Giorno 3 e 4: Roma
Reduci dalla giornata precedente lasciamo la nostra 3008 HYbrid4 nel parcheggio dell’albergo a riposare e decidiamo che il modo migliore per visitare la capitale sia quello di utilizzare i mezzi pubblici. In questo weekend ci spostiamo in lungo e in largo utilizzando la metro e i pullman che risultano essere puntuali e frequenti. Nella giornata di sabato visitiamo tutti i monumenti principali come il Colosseo, i Fori Imperiali, il Vittoriano, il Campidoglio, il Pantheon, Piazza Navona, il Quirinale, Montecitorio e Palazzo Chigi, la fontana di Trevi, piazza di Spagna e piazza del Popolo. Per il sabato sera ci rechiamo a Trastevere per una cena in un locale della zona e dopo aver visto i prezzi assurdi di alcuni locali (una pizza margherita 10€), troviamo un locale dai prezzi un po’ più normali e ci accomodiamo.
Nella giornata successiva, essendo domenica decidiamo di avvicinarci alla Città del Vaticano per vivere l’atmosfera della piazza stracolma di gente. Dopo aver passato l’intera mattina a farsi spazio in mezzo a migliaia di persone ci spostiamo di nuovo nella zona centrale in cui l’ambiente è più tranquillo e quindi troviamo un locale in Campo dei Fiori per pranzare. Il pomeriggio lo si passa nuovamente a passeggiare per il centro e arriviamo alla sera in cui ci soffermiamo semplicemente nella zona di piazza di Spagna e fontana di Trevi dato che la stanchezza inizia a prendere il sopravvento.

Giorno 5: Roma – Montefalco
In mattinata visita della Basilica di San Pietro e dei musei vaticani, pranzo veloce e ritorno in albergo a recuperare il nostro SUV per dirigerci verso Montefalco (PG). Abbandoniamo Roma e dopo il primo pezzo autostradale della A1 ci immettiamo nella SS 3 bis che attraversa buona parte dell’Umbria. Il bel tempo sembra averci abbandonato e gli scrosci di pioggia sono sempre più frequenti, per fortuna i tergicristalli automatici di serie sulla 3008 HYbrid4 sono molto efficienti. L’asfalto della SS 3 bis mette a dura prova le sospensioni ed il telaio della nostra vettura che fa sentire sugli occupanti la rigidità delle sue sospensioni forse dovuta al notevole peso che devono sostenere, circa 2 tonnellate. Per fortuna la sensazione di comfort è aumentata dalla presenza di numerose maniglie di sostegno e perché no, anche del vano refrigerato all’interno della console centrale che può contenere fino ad una bottiglia da 2 litri. Per quanto riguarda l’infotainment sono numerose le periferiche che possono essere collegate allo schermo centrale come: schede SD, DVD e USB.
Arrivati a Montefalco alle 18 passiamo la sera a pianificare le visite per la giornata seguente.

Cari lettori vi rimandiamo a domani per la pubblicazione dell’ultima parte del nostro Roman Trip.

Dì la tua

Foto – Lamborghini Aventador LP 700-4 ‘’Follow Me’’

Renault Captur vince il Geneva Best Car 2013 di Autoappassionati.it