domenica, 20 Settembre 2020 - 2:35
Home / Notizie / Motorsport / Peugeot Sport Italia alla prova del nove
Foto di Gabriele Bolognesi

Peugeot Sport Italia alla prova del nove

Tempo di lettura: 4 minuti.

La filiale italiana della Casa del Leone sta per iniziare una nuova stagione del Campionato Italiano Rally nel ruolo di detentrice del titolo Costruttori (l’ottavo, il settimo consecutivo), con Paolo Andreucci intenzionato ad allungare la striscia degli scudetti tricolore vinti.

Oltre alla partecipazione al CIR, il programma sportivo di Peugeot Italia per la stagione 2015 prevede la partecipazione al Campionato Italiano Rally Junior con la Peugeot 208 R2 affidata all’equipaggio composto da Michele Tassone – Daniele Michi, e l’organizzazione del Peugeot Competition: il trofeo promozionale riservato ai clienti sportivi del brand francese, giunto alla sua 36esima edizione.

CAMPIONATO ITALIANO RALLY

Peugeot Italia schiererà al via del CIR 2015 la 208 T16. La vettura, al suo secondo anno di attività agonistica e ancora affidata all’equipaggio Paolo Andreucci – Anna Andreussi, sarà preparata e assistita sui campi da gara dalla scuderia Racing Lions di Cesena, partner “storico” del Leone in Italia.

La stagione scorsa, quella del debutto assoluto, la 208 T16 ha dimostrato di essere una degna erede della gloriosa tradizione rallistica di Peugeot. Nel 2014 ha vinto quattro degli otto appuntamenti del CIR (Targa Florio, San Marino, Friuli, Due Valli), per sette volte è salita sul podio ed ha vinto ben 38 prove speciali.

«Nel 2014 il nostro obiettivo era essenzialmente di sviluppare al meglio la debuttante 208 T16 e se possibile concorrere al titolo assoluto, che poi abbiamo conquistato all’ultima gara della stagione. Ora – confida Paolo Andreucci – iniziamo la nuova stagione con un anno di esperienza in più con una vettura che ha dimostrato fin da subito di avere ottime qualità. Certo, la concorrenza non è stata a guardare: sappiamo che quest’anno schiererà vetture nuove, potenzialmente molto competitive, tutte da scoprire. Comunque, noi sappiamo di poter dire la nostra ancora una volta perché disponiamo di un’ottima vettura, del supporto di partner tecnici importanti come Total e Pirelli e, perché no, di un equipaggio ancora molto motivato».

Peugeot Sport Italia 17

PEUGEOT RALLY JUNIOR TEAM, ANNO SECONDO

Dopo l’esperienza dell’anno scorso con la coppia Albertini – Mazzetti, anche in questa stagione il Leone riproporrà il Peugeot Rally Junior Team, schierando alla partenza del Campionato una 208 R2 che parteciperà al Campionato Italiano Rally Junior, serie riservata ai piloti Under 25.

«Ancora una volta Peugeot Italia ha deciso di scendere in campo nella formazione dei nostri futuri campioni, offrendo a uno dei giovani equipaggi più promettenti l’opportunità di disputare un’intera stagione all’interno di una squadra ufficiale, acquisendo una preparazione che sarà certamente utile nel prosieguo della loro carriera. Il Peugeot Rally Junior Team – ha sottolineato Eugenio Franzetti, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne di PSA Italia – è un impegno importante per noi, anche da un punto di vista economico; per lo sport tricolore deve invece essere uno sprone a dar fiducia e opportunità ai nostri giovani talenti per facilitarli nella loro crescita sportiva».

La 208 R2 del Peugeot Italia Rally Junior Team sarà affidata a Michele Tassone (23 anni), “navigato” da Daniele Michi (33 anni).

«Entrare a far parte del progetto Peugeot Sport Italia – dichiara il piemontese Michele Tassone – è per me motivo di grande soddisfazione. L’occasione che mi permetterà di affrontare un contesto di primo livello come il Campionato Italiano Rally potendo contare sulla competenza di un team ufficiale, che saprà certamente valorizzare la mia crescita sportiva. Ho avuto modo di saggiare le prestazioni della Peugeot 208 R2 durante il corso federale promosso dall’ACI Team Italia: una vettura performante, affidabile e professionale. Metterò tutto il mio impegno per sfruttare al meglio queste potenzialità».

Da parte sua il toscano Daniele Michi rileva che «il Peugeot Rally Junior Team è un programma di elevata caratura. Un’occasione da concretizzare nel migliore dei modi, per confermare la bontà del lavoro svolto nel corso della prima collaborazione stagionale con Michele Tassone. Un’esperienza molto formativa per Michele e il coronamento di una carriera, la mia, che mi sta regalando la possibilità di affrontare il Campionato Italiano Rally con i migliori presupposti, all’interno del progetto di un team ufficiale».

Peugeot Sport Italia 10

PEUGEOT COMPETITION 2015

Anche per il 2015 Peugeot Italia rinnova l’impegno a favore della propria clientela sportiva organizzando una nuova edizione di Peugeot Competition, in assoluto il più longevo trofeo promozionale nel settore rally.

L’obiettivo del Leone è soddisfare nel migliore dei modi la passione dei tanti piloti che corrono con le sue vetture, che, nella scorsa stagione, hanno superato il 30% degli iscritti totali ai rally italiani, con un incremento della presenza del Marchio del 16%: da 2533 a 2939 partenze nell’arco delle 143 gare a calendario.

Peugeot Competition è ben più di un trofeo promozionale. È da qualche tempo il vivaio riconosciuto del rallismo italiano, quello che mette a disposizione degli iscritti una vera e propria “filiera”: vetture prestazionali, ma dai costi di gestione contenuti; promozione sui principali mezzi di comunicazione; premi per i migliori, utili per il seguito della loro crescita agonistica.

Sull’onda del successo riscosso dalla formula introdotta la scorsa stagione, Peugeot Competition coinvolgerà anche nel 2015 tutti i modelli del Marchio omologati per le competizioni, da quelli più anziani ma ancora competitivi come la 106, sino a quelli più recenti, cui da quest’anno si potrebbe aggiungere l’inedita 208 GTi per la nuova categoria R1N in fase di definizione da parte della Federazione.

Peugeot Sport Italia 16

Confermata anche suddivisione del trofeo in Peugeot Competition Rally e Peugeot Competition Top.

Aperto a tutti i modelli, Peugeot Competition Rally consentirà di acquisire punti in tutti i rally a calendario nel periodo dal 1° marzo al 4 ottobre grazie ad un nuovo Girone.

Infatti, al confermato Girone A, che prenderà il via a marzo per concludersi a fine giugno, è stato aggiunto un Girone B, con formula analoga da luglio ai primi di ottobre, per offrire un palcoscenico e uno stimolo ulteriore ai piloti che corrono con Peugeot. I due Gironi avranno classifiche e premi specifici (anche di raggruppamento), fra cui un test con le vetture ufficiali per il vincitore assoluto del Girone A e una 208 GTi in uso per tutto il 2016 per il vincitore assoluto del Girone B.

Riservato alle Peugeot 208 R2B, Peugeot Competition Top stabilirà, nel confronto diretto nelle due gare di finale, il vincitore assoluto cui spetterà il premio più importante del trofeo: disputare il prestigioso Monza Rally Show di fine stagione da pilota ufficiale al volante della 208 T16 di Peugeot Italia.

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

esuberi ferrari

Ferrari e budget cap: 300 dipendenti sarebbero a rischio esubero

Che non tiri una bella aria a Maranello, specie dopo le recenti dichiarazioni di Camilleri …