in

Peugeot Sport Italia premia i Campioni del 2014

Tempo di lettura: 2 minuti

Serata di festa ieri al “Peugeot is Bobino Club” di Milano per la premiazione dei piloti del Leone che maggiormente si sono distinti nella stagione sportiva appena conclusa.

Primi a salire sul palco i vincitori dei due campionati organizzati da Peugeot in Italia: per la pista il giornalista Emiliano Perruca Orfei, protagonista della RCZ Racing Cup Italia nell’ambito del Campionato Italiano Turismo Endurance; per i rally Simone Giordano, vincitore del Peugeot Competition 2014, il trofeo promozionale che da quasi quattro decenni soddisfa la passione per le competizioni della clientela sportiva del Marchio francese. Come vincitore del Peugeot Competition, il 27enne cuneese ha, tra l’altro, potuto partecipare in veste di pilota ufficiale Peugeot al recente Monza Rally Show sulla pluri-vittoriosa 207 Super 2000.

Giordano

Nel cuore del gala, spazio ai protagonisti del Campionato Italiano Rally 2014. Premiato il 25enne pavese Giacomo Scattolon, vincitore del CIR Junior (Under 28) al volante della 208 di Classe R2. Sul palco del Bobino anche il pilota bresciano Stefano Albertini, reduce da un’annata avara di risultati, ma nella quale è comunque riuscito a far emergere il suo talento di guida – lui il più veloce tra le trazioni anteriori quando non attanagliato dalla sfortuna.

Ovazione, poi, per Paolo Andreucci e Anna Andreussi, mattatori della festa e per l’ottava volta Campioni Italiani Rally – le ultime cinque con i colori Peugeot Sport Italia. Alla formidabile coppia tosco-friulana va il merito di aver portato prima al debutto internazionale poi alla vittoria la 208 T16, la nuova arma da assoluto del Leone. Nel corso della stagione 2014, su otto gare del CIR il trio Andreucci – Andreussi – 208 T16 si è imposto in quattro (Targa Florio, San Marino, Friuli e Due Valli), e per tre volte ha conquistato il terzo gradino del podio: nella prova d’esordio al Ciocco, in Sardegna e all’Adriatico.

Andreucci

La serata ha offerto anche l’occasione alla Dott.ssa Raffaella Pannuti, Presidente di Fondazione ANT Italia Onlus – il cui logo ha accompagnato la Peugeot 208 T16 nella sua lunga corsa verso i titoli Piloti e Costruttori 2014 – di consegnare al vincitore dell’asta on-line la tuta “Special Edition” utilizzata da Paolo Andrecci al Monza Rally Show e messa in palio nell’occasione. Il ricavato dell’asta è stato devoluto al progetto Bimbi in ANT, il servizio gratuito di Fondazione ANT che offre ai piccoli malati oncologici di usufruire delle prestazioni mediche e infermieristiche specializzate direttamente a casa.

Prima del brindisi finale e del tradizionale scambio di auguri per le imminenti feste natalizie, Laurent Guyot (Responsabile Competizione Clienti di Peugeot Sport) e Francesco Gentile (Direttore Vendite Lubrificanti Automotive di Total) hanno illustrato agli invitati il significato dell’impegno alla Dakar 2015, la cui partenza è ormai imminente. È stata una sorta di anticipazione degli impegni che attendono Peugeot nella prossima stagione agonistica, nazionale e internazionale. 

Peugeot 208 T16 – Paolo Andreucci:… io la guido così!

Dì la tua

Autoappassionati

Michelin Winter Solution: il nuovo Michelin Alpin 5

Autoappassionati

Nuova BMW Serie 6: il restyling si avvicina