sabato, 8 Agosto 2020 - 5:26
Home / Notizie / Attualità / Pietro Gorlier, FCA, e il Covid-19: “Non molliamo, statene certi”
FCA What's Behind stagione 2

Pietro Gorlier, FCA, e il Covid-19: “Non molliamo, statene certi”

Tempo di lettura: 2 minuti.

Si è speso in prima persona Pietro Gorlier, Chief Operatin Officer (COO) di FCA per l’area EMEA, circa il futuro, prossimo, che attende il gruppo italo-americano in quello che sarà il post-virus e gli effetti con i quali bisognerà imparare a convivere dal punto di vista della produzione industriale.

Lo ha fatto, durante un discorso dedicato ai dipendenti, per rassicurare tutti circa la solidità dell’azienda, ora impegnata a convertire la produzione in ventilatori e mascherine, con un occhio ai progetti industriali, ora in parte congelati, che non verranno cancellati.

Pensiamo ad esempio alla 500 elettrica, il cui lancio sul mercato è previsto per il mese di luglio (si può già ordinare l’edizione di lancio), mentre per Alfa Romeo Tonale, già slittato al 2021, non sembrerebbero esserci novità di sorta. Altre novità attese in Casa Fiat per il 2020, come il restyling di Panda e di Tipo, dovrebbero fare il loro debutto entro il 31 dicembre. Stesso discorso per le ibride plug-in di Jeep, ormai pronte per il debutto sul mercato già originariamente pianificato per la prima metà del 2020.

Gorlier ha poi parlato dello stato di forma di FCA: “Siamo entrati in questa fase nel momento di nostra maggiore forza, la liquidità non ci manca“.

Pietro Gorlier
Pietro Gorlier è COO di FCA Emea dal settembre 2018

Gorlier ha poi alzato i toni: “Non molliamo, statene certi. Il Gruppo, in passato, è sempre uscito da altre crisi nate da ragioni diverse.” Sul mercato, il manager piemontese si è detto pronto a credere in un recupero appena la crisi sarà finita: “…magari con un maggiore ricorso alla formula dell’utilizzo rispetto alla proprietà.”

Sul fronte delle riaperture, rimanendo nella galassia di FCA, Ferrari è stata la prima ad annunciare ufficialmente la riapertura di una parte degli stabilimenti, in totale sicurezza, il prossimo 14 aprile.

Il Lingotto ha già pianificato il riavvio della produzione, a partire dal 6 aprile, per lo stabilimento di Atessa (furgoni), Melfi per quanto riguarda Compass e a Mirafiori per 500 elettrica. Maggiori informazioni circa il piano delle varie riaperture è atteso in queste ore o entro i prossimi giorni.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

500 elettrica sul ponte di genova

Nuova Fiat 500 la prima a percorrere il nuovo ponte Genova San Giorgio [VIDEO]

Un’unione simbolica, per un’Italia che guarda con ottimismo al futuro. Non ha perso tempo la …