sabato, 19 Settembre 2020 - 13:31
Home / Notizie / Motorsport / PILOTI CON LA CITROEN RALLY DRIVING EXPERIENCE

PILOTI CON LA CITROEN RALLY DRIVING EXPERIENCE

Tempo di lettura: 3 minuti.

Avrete sicuramente seguito i nostri speciali LIVE dal Rally d’Italia che si è svolto in Sardegna lo scorso week-and. Dall’intervista al nove volte campione del mondo Sebastien Loeb a quella al vincitore Mikko Hirvonen. Noi di Autoappassionati.it abbiamo voluto fare di più, abbiamo guidato una vettura con la stessa livrea di quella del campionato WRC sul terreno sterrato dell’Isola.

Quale vettura abbiamo guidato ? Un’auto particolare, molto simile come caratteristiche tecniche alla DS3 R3 per intenderci. La nostra era una DS3 1.6 THP equipaggiata da rally con Roll-Bar, telaio leggero (per un peso totale di meno di 1000 Kg), sospensioni e pneumatici Michelin specifici, freno a mano idraulico, cambio sequenziale e un motore 1.6 Turbo THP da ben 180 cv.

L’emozione di indossare una tuta, guanti ed un casco è sempre tanta. Un appassionato di auto non può certo restare indifferente a certi oggetti, così come salire a bordo di una vettura completamente “svuotata” dei tipici elementi che contraddistinguono la chic DS3 e trovare un cruscotto in carbonio, due belle leve per cambio e freno a mano fa un certo effetto. Ci si emoziona solo a guardarla. Poi si accende il motore e il suono ti riempie l’anima di gioia, si torna bambini.

Partire con una vettura di questo tipo non è lo stesso che farlo con una vettura “normale”. Bisogna far salire di giri il motore, molto più di quello che si può pensare, poi staccare la frizione dolcemente e via, dare gas. L’auto non ha una coppia sorprendente, non è la sua caratteristica principale. L’assetto fa tutto e il divertimento è totale grazie al cambio a con innesti frontali. Tiriamo verso di noi la leva per salire di marcia e spingiamo verso il parabrezza per scalare, un movimento che diventa naturale man mano che si guida.

Controllare l’auto sul terreno sterrato con qualche sasso non è semplice. Le sensazioni sono simili a quelle che si possono provare guidando una vettura sul ghiaccio (vedi test Porsche 911 a Livigno). Bisogna utilizzare il pedale del freno con molta dolcezza ed accelerare gradualmente ma mano che si esce dalla curva stessa. Una volta che le ruote sono perfettamente allineate si mette la marcia superiore in modo da avere il giusto grip e si accelera decisi. La vettura sobbalza sul terreno sconnesso e si ha la sensazione di perdere il controllo da un momento all’altro ma la DS3 è piantata a terra. Si tratta pur sempre della base su cui è stata sviluppata la DS3 WRC campione del mondo.

Dopo aver preso confidenza con le insidie della guida su sterrato siamo saliti a bordo della Citroen DS3 R3, una vera vettura da competizione.

La DS3 R3 è omologata nella categoria R3T ed è dotata di motore turbo da 1598 cc. che eroga una potenza di 230 CV. Il cambio sequenziale con innesti frontali a 6 marce e comandi al volante, il differenziale autobloccante a lamelle, ha un impianto frenante estremamente efficace in tutte le condizioni e le sospensioni sono studiate per l’utilizzo su tutti i tipi di terreno, sia terra che asfalto, beneficiando delle tecnologie più moderne. Le possibilità di regolazione sono molteplici, per adattare il comportamento di Citroen DS3 R3 a qualunque stile di pilotaggio. La scocca originale in acciaio è rinforzata da un roll-bar multipoint saldato, che migliora la rigidità del telaio e la sicurezza degli equipaggi.

Per evitare la cattiva aspirazione dell’olio nelle curve a lungo raggio (ad alta forza centrifuga), la coppa dell’olio è stata modificata con una paratia in materiale composito. E’ specifica anche la linea di scarico e del turbo; il catalizzatore è simile a quello montato su quelle del WRC.

La nostra esperienza è stata possibile partecipando alla scuola di pilotaggio della Citroen Driving Experience che segue tappa dopo tappa il mondiale rally. Per una sessione di mezza giornata il costo è di 500€, in linea con i prezzi che solitamente sono richiesti per molti altri corsi di guida sportiva.

Autore: Redazione Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

esuberi ferrari

Ferrari e budget cap: 300 dipendenti sarebbero a rischio esubero

Che non tiri una bella aria a Maranello, specie dopo le recenti dichiarazioni di Camilleri …