in

Plasti Dip Spray | La nostra prova

Tempo di lettura: 2 minuti

Abbiamo testato un prodotto che si presenta rivoluzionario per gli amanti del tuning: si chiama Plasti Dip e consiste in un rivestimento in gomma sintetica multiuso e dai molteplici utilizzi.

Come funziona?

Plasti Dip Spray è un prodotto che si presenta in bomboletta di diversi colori e permette di sigillare tramite l’applicazione di una sottile pellicola superfici in metallo, plastica, vetro e altri materiali. Noi l’abbiamo testato scegliendo il colore nero sul cerchio in lega di una vettura per vederne l’effetto e testarne le qualità.

PlastiDip 05

Prima di passare al “Come si applica” precisiamo che noi abbiamo volontariamente scelto di non smontare il cerchio dalla gomma per una maggiore immediatezza e praticità d’utilizzo. Ovviamente vale sempre l’opzione di smontare il cerchio dal mozzo o dalla gomma stessa, in modo da avere un risultato più conforme e senza l’impedimento rappresentato dal disco freno.

Come si applica?

Plasti Dip va applicato in luoghi ben aerati e, nel nostro caso, abbiamo optato per due semplici trucchi per massimizzare l’effetto finale. Abbiamo innanzitutto pulito alla perfezione il cerchio con un prodotto specifico e applicato sul bordo gomma dei semplici cartoncini di carta così da creare una barriera con la gomma stessa, mentre per non sporcare il disco freno e la pinza bastano dei sacchetti di plastica di piccole dimensioni che vadano a coprirli. Una volta svolti questi passaggi il cerchio è pronto per l’applicazione.

PlastiDip 12

Quanto dura?

Lo spray va applicato dopo aver agitato la bomboletta per circa un minuto e da una distanza di 30/40 centimetri con gesti non troppo veloci. Servono all’incirca tre mani di prodotto in base alla conformazione del cerchio (ovviamente lo si può usare anche sulla carrozzeria) e tra una mano e l’altra occorre far passare quanto meno trenta minuti per un risultato finale ottimale, mentre occorrono dalle 4 alle 5 ore per l’asciugatura completa. Una volta applicato la pellicola è progettata per resistere alla pioggia e alle vibrazioni, specie quando lo spray viene applicato al cerchio di una cerchio ruota come nel nostro test.

PlastiDip 18

Come si rimuove?

Plasti Dip ha una durata che dipende dalla parte interessata, noi l’abbiamo mantenuto sul cerchio della nostra vettura per diverse settimane e l’effetto è rimasto pressochè uguale. Decisi a rimuoverlo basta applicare una leggera pressione con le dita per sollevare un lembo, da lì il gioco è facile perchè la pellicola verrà via senza difficoltà, ovviamente bisognerà spendere più tempo per le parti curve o sui dadi di serraggio del cerchio. Nel caso in cui non si riuscisse con le mani consigliamo un idrogetto ad alta pressione di un qualsiasi autolavaggio così da sollevare un lembo di pellicola.  In entrambi i casi il vantaggio sta nella facilità di rimozione, infatti sollevato un lembo con le dita o con l’idrogetto il resto del prodotto viene via semplicemente tirandolo con una leggera pressione senza lasciare tracce.

PlastiDip 25

Plasti Dip è quindi un prodotto dai più variegati utilizzi, non solo per la propria auto ma anche per oggetti vari per i quali il vecchio colore vuole essere rinnovato. La gamma del prodotto da noi utilizzato, il Plasti Dip Spray, costa 16,49 euro a bomboletta (in grado di coprire fino ad un metro quadrato di superficie) comprende fino a dieci tonalità di colore ma per gli amanti di altri effetti l’offerta accontenta davvero tutti. Vi rimandiamo al sito ufficiale di Plasti Dip Italia per maggiori informazioni e contenti del risultato ottenuto.

Dì la tua

Renault Sport, partnership con la scuola di pilotaggio Ice Driving Val Thorens

Abarth 124 rally impegnata su due fronti