sabato, 21 aprile 2018 - 17:18
Home / Notizie / Novità / Porsche 911 GT3 con pacchetto Touring al Salone di Francoforte 2017
Porsche 911 GT3 Touring

Porsche 911 GT3 con pacchetto Touring al Salone di Francoforte 2017

Tempo di lettura: 3 minuti.

Al 67° Salone Internazionale dell’Auto di Francoforte ha debuttato la Porsche 911 GT3 con pacchetto Touring.

Disponibile esclusivamente con cambio manuale a sei marce, è dotata di uno spoiler posteriore estraibile, come la 911 Carrera, che sostituisce l’alettone posteriore fisso. Il sobrio design esterno custodisce pura tecnologia da gara: il motore aspirato da quattro litri, derivato dal Motorsport, eroga 500 CV e sviluppa una coppia di 460 Nm. Gestendo opportunamente i cambi marcia, la 911 GT3 con pacchetto Touring accelera da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e raggiunge una velocità massima di 316 km/h.

La denominazione pacchetto Touring rimanda ad una versione dell’equipaggiamento della 911 Carrera RS risalente all’anno modello 1973. Questa versione si rivolge quindi agli appassionati delle vetture sportive di pregio che mostrano una particolare predilezione per un look sobrio e il classico piacere di guida.

Oltre alle dotazioni del pacchetto Clubsport e Alcantara, Porsche offre quasi tutte le opzioni della 911 GT3 anche in combinazione col pacchetto Touring come, ad esempio, tutti i colori dell’esterno e dei cerchi, l’impianto frenante in ceramica PCCB, il sistema di sollevamento, i fari principali a LED, tutte le versioni dei sedili, il pacchetto Chrono e i sistemi audio.

L’opzione pacchetto Touring può essere ordinata da subito ed è disponibile a scelta senza sovrapprezzo. In Italia, la 911 GT3 con pacchetto Touring è offerta a 157.580 Euro, inclusa IVA e dotazione specifica dei singoli Paesi.

Design

Anche nella versione con pacchetto Touring, la carrozzeria della GT3 resta invariata, ad eccezione della parte posteriore. Quindi sono presenti ampie prese d’aria nel frontale ridisegnato e la presa d’aria, tipica del modello, posta davanti al cofano del vano bagagli. Le luci anteriori e posteriori, non scure, sono identiche. Nella vista laterale dominano i cerchi in lega leggera fucinati con serraggio centrale. Anteriormente la vettura monta pneumatici 245/35 ZR 20 su cerchi da nove pollici e posteriormente pneumatici 305/30 ZR 20 su cerchi da dodici pollici. Grazie alla carrozzeria più larga di 44 millimetri rispetto alla 911 Carrera nella zona dei passaruota, gli pneumatici generano un’impressione di potenza e l’assetto ribassato di 25 millimetri rafforza questo effetto di larghezza.

L’ala dello spoiler posteriore estraibile, ripreso dalla serie 911, è dotata di profilo aerodinamico (Gurney Flap) nel colore della vettura. La griglia del cofano posteriore appositamente progettata reca la targhetta «GT3 touring». Ulteriori elementi distintivi: le cornici dei cristalli laterali, i terminali dell’impianto di scarico sportivo, gli ugelli lavafari e la scritta Porsche nella parte posteriore in colore argento. Nel pacchetto opzionale «pacchetto Touring esterno in colore nero» questi elementi sono in colore nero come nella 911 GT3. Le luci anteriori e posteriori sono scure.

Interni

Negli interni domina l’atmosfera della classica vettura sportiva con cambio manuale e, in sintonia col carattere di una vettura GT, l’Alcantara cede il posto alla pelle pregiata. La corona del volante con marcatura alle ore dodici, la leva del cambio, i poggiabraccia nel rivestimento porte, il coperchio del vano portaoggetti nel tunnel centrale e le maniglie delle porte sono rivestiti in pelle liscia. La fascia centrale dei sedili è in tessuto in colore nero e sui poggiatesta è impresso lo stemma Porsche. Tutte le cuciture degli interni parzialmente in pelle sono realizzate in filo in colore nero. Le modanature in alluminio in colore nero completano l’immagine dell’abitacolo.

Motore e prestazioni
Porsche 911 GT3 Touring

Trazione e telaio sono uguali in tutte le 911 GT3 con cambio manuale, compresa la versione con pacchetto Touring. Il motore boxer aspirato a sei cilindri con cilindrata di quattro litri deriva da vetture da corsa come la 911 RSR o la 911 GT3 Cup. Si tratta del più potente motore aspirato con iniezione diretta e con la cilindrata più elevata che Porsche abbia mai sviluppato per un motore boxer sei cilindri destinato all’impiego su strada. L’albero a gomiti ruota fino a 9.000 giri al minuto.

Grazie ad una funzione di accelerazione intermedia automatica, i passaggi alle marce inferiori sono accompagnati da un sound emozionante. Si attiva tramite il «tasto Sport» posto sul tunnel centrale e, grazie ad una sincronizzazione più rapida degli ingranaggi, offre cambi marcia ancora più dinamici. Il cambio manuale sportivo GT trasferisce la forza ad un differenziale posteriore autobloccante meccanico con interventi frenanti automatici (PTV).

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Fiat 500 Collezione

Fiat 500 Collezione: parte dalla Design Week di Milano il tour europeo

Tempo di lettura: 2 minuti. Come annunciato, ieri la Fiat 500 Collezione ha debuttato in anteprima nazionale alla Milano Design Week. …

something