giovedì, 26 aprile 2018 - 3:49
Home / Notizie / Tuning / Porsche sceglie Alcantara per gli interni della 718 GTS
Alcantara

Porsche sceglie Alcantara per gli interni della 718 GTS

Tempo di lettura: 2 minuti.

Continua la lunga storia d’amore tra Porsche e Alcantara, ora forte di un nuovo capitolo che vede l’utilizzo del prezioso materiale per le nuove 718 Boxster e Cayman in allestimento GTS, delle quali vi abbiamo parlato pochi giorni fa.

Pur essendo le entry level del mondo Porsche, la gamma 718 può contare sull’iniezione di potenza che dal 2.0 da 300 CV e dal 2.5 da 300 CV (rispettivamente della versione base e della S), ha permesso di portare la potenza ad un rispettabilissimo 365 CV, una delle caratteristiche principali delle rinnovate versioni GTS.

Dotazione motoristica a parte, la nuova 718 GTS si caratterizza soprattutto per l’ampio utilizzo di Alcantara negli interni, sapientemente combinata con le cuciture rosse a contrasto. Il materiale made in Italy, con le sue qualità uniche e inimitabili è perfetto per definire un abitacolo che non vuole rinunciare a nulla né in termini di sportività né di esclusività.

Pur essendo una vettura al limite tra una sportiva di razza adatta all’uso quotidiano e una vera supercar, la 718 GTS stupisce con i suoi 290 km/h di velocità massima e uno 0-100 km/h da 4,1 secondi. Ecco perché la scelta è ricaduta su Alcantara, il materiale che combina il suo innegabile stile alla resistenza all’usura, tanto che sulle 718 GTS viene applicata proprio dove il contatto e lo sfregamento sono più frequenti, ovvero il bracciolo centrale – con serigrafia Porsche – e gli appoggiabraccia delle portiere.

In Alcantara sono anche i pannelli porta così come il rivestimento delle alette parasole e dell’imperiale. In queste applicazioni il materiale rende al massimo quanto a qualità sensoriale percepita e impatto visivo, andando a creare un insieme coordinato e accogliente componenti rivestiti in Alcantara, ovvero quelli più sollecitati nella guida sportiva.

 Alcantara

Infine, Alcantara non poteva mancare sui sedili dove è abbinata alla pelle per il massimo del confort e della traspirabilità. Ah, come dimenticare poi la corona del volante e il pomello della leva del cambio rivestite interamente nel materiale 100% Made in Italy. Senza di loro, l’abitacolo non sarebbe stato la stessa cosa.

 

 

 

 

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Midnight Meeting

A Mondojuve 1.500 auto per il Midnight Meeting, il mega raduno di auto

Tempo di lettura: 1 minuto. Questa notte, tra venerdì 16 e sabato 17 marzo Mondojuve – lo Shopping Center situato …

something