in

Porsche Carrera Cup Italia: doppietta per Ledogar nel sabato di Vallelunga

Foto di Alex Galli
Tempo di lettura: 4 minuti

Come Ledogar ha proseguito la sua scia positiva segnata dalla tripletta del Mugello che, sommata ai due successi ottenuti in entrambe le “sprint race” che si sono disputate oggi a Vallelunga, lo rendono imbattuto da cinque gare consecutive nella Carrera Cup Italia.

Un ritmo impressionante quello del pilota dello Tsunami RT – Centro Porsche Padova, che non ha fatto sconti neanche con la pioggia che ha condizionato il secondo match conteso con il diretto rivale Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena). Il romagnolo dello Scholarship Programme si è dovuto accontentare di due secondi posti, che in ogni caso lasciano ancora aperti i giochi per la corsa al titolo del monomarca tricolore. A riscattarsi dopo la penalità di 25” in Gara 1 per aver effettuato una manovra non regolare, è stato Alessio Rovera (Ebimotors – Centro Porsche Verona), che ha lottato con Drudi per il secondo posto questo pomeriggio, per poi commettere un errore alla staccata del Semaforo che lo ha costretto a terminare terzo. In ogni caso il varesino è riuscito a scavalcare per un solo punto proprio Drudi nella classifica del Campionato.

Sta procedendo nella direzione giusta anche il “binomio” della Ghinzani Arco Motorsport formato da altri due giovani dello Scholarship Programme, Kevin Giovesi (quarto in Gara 2) e Simone Iaquinta (quinto questa mattina).

Fine settimana in salita invece per Enrico Fulgenzi (TAM Racing Centro Porsche Latina), a cui sono stati cancellati i tempi delle due qualifiche per un’irregolarità tecnica riscontrata sulla sua vettura: un fuori programma che lo ha costretto a partire dal fondo in entrambe le gare. In ogni modo lo jesino, Campione della serie nel 2013, ha collezionato un quarto posto in Gara 1.

Nella Michelin Cup una vittoria a testa per i due contendenti al titolo del raggruppamento dedicato ai gentlemen driver, Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) e Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport).

Da segnalare che la classifica della Carrera Cup Italia è sub iudice a seguito di un appello avanzato dal team Dinamic Motorsport dopo le qualifiche di sabato, in cui i commissari di gara hanno cancellato i tempi a Mattia Drudi ed Alex De Giacomi poiché le vetture erano rimaste sollevate sui martinetti durante il regime di parco chiuso tra le due sessioni ufficiali, che da regolamento vuole le auto a terra.

Oggi Gara 3 (45’ più un giro) prenderà il via alle ore 12.00 con partenza lanciata. La mini-endurance sarà proposta in diretta sull’emittente televisiva DMAX, canale 52 del Digitale Terrestre e sulla piattaforma di Sky sul canale 136 e 137 (+1). Lo streaming live online invece sarà su www.carreracupitalia.it , con Il commento di Guido Schittone e Matteo Bobbi, mentre gli approfondimenti dalla griglia di partenza e dalla pit lane arriveranno da Mauro Gentile.

Gli amanti dei social potranno seguirci anche su Twitter con gli account @auto_app e @carreracupitaly. Mentre chi vuole rivivere le emozioni delle gare della serie tricolore trova i video on demand su YouTube accedendo a Porsche Carrera Cup Italia Channel.

La classifica di Gara 1: 1. Come Ledogar (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) 12 giri in 27’18”069, alla media di 107, 731; 2. Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) a 3”084; 3. Mikael Grenier (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) a 8”009; 4. Enrico Fulgenzi (TAM Racing – Centro Porsche Latina) a 14”110; 5. Simone Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 14”246; 6. Gianmarco Quaresmini (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 17”790; 7. Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) 23”621; 8. Daniele Di Amato (Dinamic Motorsport) a 34”849; 9. Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport) a 36”016; 10. Alessio Rovera (Ebimotors – Centro Porsche Verona) a 36”201; 11. Eric Scalvini (Dinamic Motorsport) a 42”620 12. Livio Selva (Ebimotors – Centro Porsche Firenze) a 49”623.

Giro veloce il 9. di Ledogar in 1’37”990 alla media di 150,076 Km/h.

La classifica di Gara 2: 1. Come Ledogar (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) 13 giri in 26’55”790, alla media di 118, 318 Km/h; 2. Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) a 3”801; 3. Alessio Rovera (Ebimotors – Centro Porsche Verona) a 11”078; 4. Kevin Giovesi (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 22”207; 5. Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport) a 26”837; 6. Daniele Di Amato (Dinamic Motorsport) a 28”003; 7. Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) 47”608; 8. Gianmarco Quaresmini (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 54”342; 9. Stefano Zanini (Dinamic – Centro Porsche Bologna) a 57”444; 10. Livio Selva (Ebimotors – Centro Porsche Firenze) a 1’21”808. 11. Walter Ben (Dinamic – Centro Porsche Varese) a 1’46”509; 12. Roberto Minetti (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) a 1’49”732; 13 Marco Pellegrini (Dinamic) a 1’53”648.

Giro più veloce il 4. di Ledogar in 1’50”244 alla media di 133.395 Km/h.

Le classifiche (sub iudice)

Assoluta: 1. Ledogar 156 punti; 2. Rovera 122; 3. Drudi 121; 4. Fulgenzi 98; 5. Grenier 84; 6. Di Amato 80; 7. Scalvini 79; 8. Gaidai 68; 9. Iaquinta 65; 10. De Giacomi 51; 11. Cassarà 45; 12. Cairoli 43; 13. Giovesi 38; 14. Quaresmini 37; 15. Zanini 32; 16. Torta 24; 17. Pellegrini 23; 18. Solieri 16; 19. Ben 14; 19. Giraudi 14; 20. Selva 12; 21. Koller 6;

Michelin Cup: 1. Cassarà 91 punti; 2. De Giacomi 87; 3. Zanini 71; 4. Pellegrini 53; 5. Ben 46; 6. Selva 29; 7. Solieri 23; 8. Minetti 7

Team: 1. Dinamic Motorsport 206 punti; 2. Tsunami RT 200; 3. Ebimotors 176; 4. Ghinzani Arco Motorsport 108,5; 5. TAM-Racing 64; 6. Dinamic 45.

Le statistiche

Vittorie: Ledogar 7, Drudi 4, Cairoli 3

Pole position: Ledogar 4, Drudi 3, Cairoli 2, Giraudi 1

Giro più veloce: Ledogar 6, Drudi 4, Cairoli 3, Giraudi 1

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

La guida autonoma di Volvo è diventata realtà

Cars and Coffee, nuovo appuntamento il 24 Settembre tra Torino e Biella