mercoledì, 21 novembre 2018 - 8:32
Home / Notizie / Novità / Porsche Panamera, la sigla GTS porta 20 cavalli in più
Porsche Panamera

Porsche Panamera, la sigla GTS porta 20 cavalli in più

Tempo di lettura: 2 minuti.

GTS, una sigla che per Porsche vuol dire molto, per i comuni mortali vuol dire Gran Turismo Sport. In effetti mancavano solo loro, le vere Gran Turismo del Marchio tedesco. Dopo la prima generazione di Panamera GTS nel 2011, anche la nuova generazione cambia volto e nascono così le nuove Porsche Panamera GTS e Panamera Sport Turismo GTS, entrambe spinte da un motore migliorato in termini di prestazioni.

Si tratta del V8 biturbo 4.0 da 460 CV e 620 Nm di coppia, 20 CV più delle normale Panamera, ma i ritocchi non finiscono qui: cambiano ad esempio i sistemi dinamici del telaio, che includono la sospensione pneumatica a tripla camera, assetto ribassato, ammortizzatori regolati elettricamente in modalità più sportiva e freni maggiorati (390 millimetri di diametro sull’anteriore, 365 millimetri sul posteriore). 

Ad esempio, è incluso nella dotazione standard il pacchetto di allestimenti Sport Design caratterizzato da elementi esterni di colore nero e ampie superfici rivestite in Alcantara all’interno dell’abitacolo. Inoltre, Porsche ha ampliato la sua gamma di sistemi di confort e assistenza alla guida, che ora comprendono un head-up display con numerose opzioni di configurazione per l’intera gamma Panamera.

I famosi 20 CV in più immessi nel V8 consentono un guadagno in  termini di prestazioni: lo 0-100 km/h viene coperto in 4,1 secondi, a livello di una rinomata supercar, mentre la velocità massima arriva a toccare i 292 km/h. Tutta la potenza viene distribuita sulle ruote grazie alla trazione integrale attiva di Porsche ben coadiuvata dal cambio a doppia frizione PDK a otto velocità.

Come si riconosce una Porsche GTS

Sulle due nuove Porsche Panamera, le nuove arrivate, il pacchetto Sport Design accentua l’aspetto più atletico alla vettura grazie al nuovo frontale nero, ai profili collocati nella sezione inferiore del posteriore e a una serie di elementi in tonalità più scura. Di serie ci sono i cerchi da 20 pollici mentre dentro il pacchetto Interior GTS permette un ulteriore personalizzazione che arriva a lambire, tra gli altri, il contagiri, arricchito da impunture di qualità sartoriale e logo GTS in tonalità a contrasto Carmine Red o Crayon.

Porsche Panamera

Novità assoluta per la Panamera è invece l’head-up display con molteplici opzioni di configurazione, tutto ovviamente a colori e in alta definizione. La Panamera GTS è disponibile in Italia a partire da 143.440 euro, IVA inclusa, mentre la Sport Turismo parte da circa 3.000 euro in più, più precisamente 146.368 euro.

GTS: dal 1963…

Porsche Panamera

Nella storia di Porsche, GTS è da sempre l’abbreviazione di Gran Turismo Sport. La prima vettura sportiva di Porsche omologata per l’utilizzo su strada, la 904 Carrera GTS, è stata lanciata nel lontano 1963 e viene ricordata come la vettura che ha portato la tecnologia da competizione sulle strade. Ad essa sono seguite la 924 GTS e la 928 GTS, che hanno mantenuto vivo il filone per tutti gli anni ’80 e ’90. Nel 2007, la GTS è stata riproposta attraverso la Carrera GTS. Risale invece, come abbiamo detto, al 2011 la prima Panamera GTS, disponibile ai tempi solo sulla versione berlina.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

720S Stealth

MSO 720S Stealth: tanto carbonio per la supercar ispirata alla F1 GTR

Quando il reparto McLaren Special Operations (MSO) ci mette le mani, state pur certi che …