lunedì, 9 Dicembre 2019 - 1:39
Home / Notizie / Novità / Nuove AMG A 45 e CLA 45 4Matic+: quei numeri che fanno la differenza, ma a che prezzo?
nuova A 45 AMG 2019

Nuove AMG A 45 e CLA 45 4Matic+: quei numeri che fanno la differenza, ma a che prezzo?

Tempo di lettura: 3 minuti.

Sì, è vero, della nuova A 45 AMG vi abbiamo già parlato in questo articolo. Vale la pena, però, tornare sull’argomento vista l’importanza che queste due auto, sì perché con lei è arrivata anche la CLA 45, rivestono un’importanza fondamentale in questo particolare segmento che fa felici gli appassionati, anche quelli che non potranno mai permettersele.

Se già la vecchia A 45 era considerata da molti il benchmark tra le hot hatch, la nuova, almeno nei numeri, promette davvero bene. Il motore, a livello di cilindrata, è rimasto il 2.0, a crescere però sono stati i cavalli, passati, nella versione di base, da 381 CV a 387 CV e fino a 421 CV, questo sì che è un record, per la versione “S”.

Potenze che mai avremmo immaginato, almeno da un quattro cilindri di tale cubatura, fino a pochi anni fa…e invece sono realtà. AMG va particolarmente orgogliosa del suo gioiellino, rigorosamente creato a mano dai tecnici specializzati nel quartier generale di Affalterbach.

Certo, rimane sempre una Classe A, capace pure di driftare, ma ciò che si nasconde sotto quel cofano, quel due litri tirato alla follia, va considerato come tale, un’opera di ingegneria, niente di più. Vero è che è stato modificato il telaio per meglio resistere alle sollecitazioni in gioco, con vari rinforzi applicati sapientemente lungo quelli che vengono considerati punti critici della scocca.

Da non dimenticare, poi, la trazione integrale AMG 4Matic+, con quel + che, sempre nei numeri, fa eccome la differenza. La novità dei due nuovi modelli “45” è il Torque Vectoring, sistema che distribuisce la coppia sulle ruote dell’asse posteriore, istante per istante, a seconda della modalità di guida selezionata, grazie al differenziale posteriore dotato di due coppie di dischi frizione, attuate dallo stesso numero di motorini elettrici. Sistema che ha reso possibile l’introduzione della “Drift Mode”, di serie sulla nuova A 45 AMG e sulla CLA 45 nelle rispettive versioni con la “S” impressa sul portellone: dire che non vediamo l’ora di provarla sembra alquanto scontato.

La coppia, però, prima passa dal doppia frizione Speedshift DCT AMG, da 8 rapporti, montato appena dietro il motore, disposto di 180 gradi rispetto a quanto avviene sui modelli 35, sempre trasversalmente. Ve lo spieghiamo così: il turbocompressore a gas di scarico e il collettore di scarico si trovano dietro rispetto alla direzione di marcia, sul lato del divisorio dell’abitacolo. Quindi l’impianto di aspirazione è in posizione anteriore. Questa configurazione permette di realizzare un frontale il più possibile ribassato e quindi più aerodinamico.

nuova A 45 AMG
Il drift mode all’opera, merito del Torque Vectoring e dell’assistenza elettronica del differenziale posteriore

Al di là dei numeri, il nuovo motore si distingue anche per la risposta spontanea, ottenuta grazie all’accurata definizione dello sviluppo della coppia (“Torque shaping”): Il valore massimo di 500 Nm (480 Nm nelle versioni base) è disponibile nell’intervallo tra 5.000 e 5.250 giri/min (4.750-5.000 giri/min nelle versioni base). Con questa taratura gli ingegneri AMG sono riusciti a ottenere un’erogazione di potenza simile a quella di un motore aspirato.

Con una pressione di sovralimentazione massima di 2,1 bar, il motore a quattro cilindri da 2,0 litri si colloca ai vertici del segmento anche sotto questo aspetto. Per ridurre al minimo l’attrito tra i pistoni e i cilindri, inoltre, la superficie di scorrimento è rivestita con la tecnologia brevettata NANOSLIDE che la rende liscia come uno specchio e ne raddoppia la durezza rispetto alle camicie in ghisa grigia tradizionali, per una resistenza nettamente superiore. Basti pensare che la stessa tecnologia viene utilizzata da anni sulle frecce d’argento che hanno fatto abbuffata di titoli in F1 da quando è stato introdotto il motore ibrido.

nuova A 45 AMG 2019

Veniamo a ciò per il quale abbiamo scritto questo articolo. Quanto costeranno la nuova A 45 AMG e CLA 45 AMG? Per la prima, voci ben informate dicono circa 10.000 euro in più rispetto alla rispettiva versione A 35 da 306 CV, in vendita a 47.300 euro circa. Sono, quindi, circa 60.000 euro, che diventano almeno 66.000 se vorrete portarvi in garage una A 45 nuova di zecca nella versione “S” da 421 CV.  Stesso discorso per la CLA 45, la cui versione 35 parte da 54.460 euro. Siamo comunque in attesa dei listini ufficiali.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

prezzi nuova golf 8

Volkswagen Golf 8: prezzi, data uscita, allestimenti, motori

La nuova Volkswagen Golf 8 si prepara al debutto sul mercato. Scopriamo i prezzi di …