in

Prodrive Hunter: con 600 CV sfida ogni tipo di terreno, ed è per pochissimi

prodrive hunter
Tempo di lettura: < 1 minuto

Prodrive Hunter, senza dubbio una vettura tra le più estreme soprattutto tra i fuoristrada, un’auto che è stata progettata per affrontare a tutta velocità qualsiasi terreno, è per questo che viene etichettata come la “Ferrari del deserto”. È una versione “stradale” derivata dall’auto per il Rally Dakar BRX Hunter T1+, ma risulta essere ancor più potente e scatenata.

La Prodrive Hunter è una vera e propria “bestia”

L’Hunter è mossa da un motore Ford 3.5 V6 modificato dalla britannica Prodrive, risultando così più potente del 50% della vettura da rally. La potenza equivale a 600 CV e 700 Nm di coppia, servono meno di 4 secondi per arrivare da 0 a 100 km/h fino a quasi 300 km/h.

Cambio automatico a 6 rapporti con paddle al volante, trazione è integrale, differenziali anteriori, centrali e posteriori ed un capientissimo serbatoio che può contenere fino a 480 litri di carburante. Ai cerchi sono montati pneumatici da fuoristrada da 35” e sospensioni anteriori e posteriori capaci di un’escursione di 40 cm.

Prodrive Hunter: divertimento per pochi

Per un fuoristrada così singolare, è altrettanto raro trovare chi possa impossessarsi di un veicolo simile, in quanto la Prodrive costa 1,25 milioni di sterline, che convertiti in euro fa 1,5 milioni tasse escluse. In programma ci sarebbe la produzione di soli 25 esemplari, tutti già venduti e con la consegna del primo modello che verrà effettuata a Salman bin Hamad Al Khalifa, il Principe del Bahrain.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    benzinai aperti coronavirus

    Prezzo benzina e gasolio oggi: il taglio accise non basta? I numeri

    ASI Circuito Tricolore 2022: 15 eventi in griglia di partenza