sabato, 17 novembre 2018 - 22:07
Home / Notizie / Tecnologia / ProPILOT su Qashqai: la tecnologia cambia il rapporto uomo-auto
Nissan Qashqai ProPilot

ProPILOT su Qashqai: la tecnologia cambia il rapporto uomo-auto

Tempo di lettura: 2 minuti.

Nissan Qashqai da ora sarà equipaggiato con la tecnologia ProPILOT, che assiste il conducente in fase di sterzata, di accelerazione e di frenata.

Attivo su singola corsia in autostrada e strade ad alto scorrimento e ottimizzato per gestire situazioni di traffico a bassa velocità e di crociera ad alta velocità, Nissan ProPILOT consta di tre funzioni:

  • Intelligent Cruise Control: regola la velocità e mantiene la distanza dal veicolo che precede nella stessa corsia di marcia
  • Lane Keep Assist: agisce sullo sterzo per aiutare a mantenere il veicolo al centro della corsia, anche in presenza di un veicolo che precede
  • Traffic Jam Pilot: permette di seguire la vettura che precede alla distanza stabilita, se necessario rallenta fino a fermarsi e poi riparte

Pur essendo un primo passo di Nissan verso la guida autonoma, questa tecnologia richiede comunque l’attenzione e l’intervento del conducente. Nissan Qashqai con ProPILOT è disponibile sulla motorizzazione 1.6 dCi 130 CV 2WD e 4WD manuale e 2WD automatico, a partire dall’allestimento N-Connecta e di serie sulle versioni top di gamma Tekna e Tekna+.

Le funzioni di ProPILOT

Semplice e intuitivo, ProPILOT si attiva premendo un tasto sul volante (razza destra). Adiacente a questo, si trova il tasto SET, per mantenere la velocità impostata e la distanza di sicurezza dal veicolo che precede.

Quando le condizioni del traffico lo richiedono, il sistema fa rallentare la vettura fino ad arrestarla completamente e la fa ripartire in automatico se la sosta dura tre secondi o meno. Se dura di più, il conducente deve premere il pulsante RESUME o l’acceleratore per riprendere la marcia. Inoltre, ProPILOT è in grado di mantenere Nissan Qashqai al centro della corsia autostradale prescelta, tramite un sistema di riconoscimento delle strisce che la delimitano.

Lo stato del ProPILOT è sempre visibile sul cruscotto, tra i due quadranti, e le spie di avviso al conducente sono sempre accompagnate da segnali acustici. Il sistema agisce in base alle condizioni del traffico e della strada, fornite dalla telecamera montata nel parabrezza di Qashqai e il radar installato dietro il logo Nissan, nella griglia frontale.

Continua la strategia Nissan Intelligent Mobility

ProPILOT è parte della roadmap strategica Nissan Intelligent Mobility, che traccia nel presente e in prospettiva la modalità con cui le vetture sono e saranno alimentate (Nissan Intelligent Power), guidate (Nissan Intelligent Driving) e connesse (Nissan Intelligent Integration). Le tecnologie già presenti sull’intera gamma Nissan sono i prodromi di una mobilità del futuro sostenibile, autonoma e connessa.

Nell’ambito del Nissan Intelligent Driving, cambia il rapporto “uomo macchina”, dando vita ad una nuova partnership, dove la tecnologia amplifica il controllo e migliora i tempi di intervento, garantendo più sicurezza, più comfort e una migliore esperienza di guida. I sistemi di assistenza alla guida sono presenti su tutta la gamma Nissan: dalla nuova Micra, alla sportiva GT-R, passando per la gamma crossover.

 

Autore: Simone Arnulfo

Potrebbe interessarti

Apple CarPlay

Opel usa Apple CarPlay per integrare Waze e Google Maps

La novità in casa Opel è legata a un nuovo aggiornamento di Apple CarPlay, che …