in

Quanto costa riparare o sostituire il paraurti anteriore

Tempo di lettura: 3 minuti

Per la carrozzeria il paraurti è uno dei pezzi fondamentali. Immaginati di non avere un sistema che attutisca il colpo quando batti la macchina, per colpa tua o per colpa altrui. Sarebbe un problema: saremmo sbalzati dal seggiolino e la macchina si romperebbe in mille pezzi. Senza il paraurti anteriore, in particolare, non potremmo proteggere il motore, ma ancora prima il radiatore, che è una delle parti fondamentali del veicolo perché serve a raffreddare i circuiti (altrimenti il motore diventerebbe troppo caldo e brucerebbe). Un alleato da tenere sempre sotto controllo, i cui danni non sono mai da minimizzare. Tuttavia, il costo di riparazione e quello di sostituzione possono essere onerosi, guardiamo insieme più nello specifico ciò di cui stiamo parlando.

Il paraurti nel dettaglio

I paraurti, sia quello anteriore che quello posteriore, sono progettati per assorbire l’impatto e proteggere il resto del veicolo da danni estesi. Sono posti nelle parti delle auto più soggette al danneggiamento di un veicolo, specialmente in caso di collisione con altre auto. Servono a proteggere alcuni componenti che possono anche essere danneggiati gravemente. Tra questi, quelli più comuni sono i fari (fendinebbia, luci targa, fari e indicatori di direzione), solitamente i primi ad essere toccati, insieme ai segnali di avviso, ai sensori (parcheggio, airbag, backup, cambio corsia, avviso di collisione e quelli metereologici) e alle telecamere posteriori. Ma non solo, anche le ruote, il radiatore, il motore, il sistema frenante può mal funzionare a seguito di uno scontro. Per questo, appena si nota anche solo una piccola ammaccatura è bene fare un check sullo stato di salute.

Riparazione e sostituzione del paraurti

Il danneggiamento del paraurti può dare spazio a due opzioni: ripararlo o sostituirlo. Ripararlo costa spesso molto, ma può comunque essere vantaggioso, soprattutto se il danno è minimo e non si sono avuti troppi danni alla vernice. Altrimenti è necessario sostituirlo e qui il costo può diventare esoso, soprattutto se ci si affida a pezzi originali.

1.     Riparazione

In genere piccoli graffi, ammaccature e scheggiature possono essere facilmente riparati utilizzando strumenti specializzati che hanno in carrozzeria. Il carrozziere, inoltre, ridipingerà eventuali aree riparate sul paraurti per assicurarsi che il colore corrisponda esattamente a quello del resto del veicolo.

2.     La sostituzione

È consigliata in presenza di gravi danni, come profonde crepe e fori o se il paraurti sta cadendo dal veicolo. Tuttavia, le nuove tecnologie hanno reso possibili più riparazioni, ma con un costo non indifferente sulla manodopera.

L’entità del danno

Per poter comprendere l’entità del danno è necessario affidarsi a una carrozzeria. Ci si può, però, sempre fare un’idea consultando dei siti affidabili, naturalmente considerando marca, modello e anno del veicolo, ma anche il materiale di cui è costituito il paraurti (la maggior parte sono in plastica con una barra di rinforzo in alluminio o acciaio). Per esempio, il costo di riparazione di un’ammaccatura può passare dai 100 ai 1200 euro, ma tutto dipende dall’entità del danno e dal tipo di auto che si deve riparare. Se, poi, è necessaria una passata di vernice il prezzo sale inesorabilmente e il tutto non è certamente economico. Fortunatamente, alcune tecniche di riparazione odierne non danneggiano la vernice, ma sono disponibili solo per alcuni materiali.

Nell’aftermarket esistono alternative valide e anche i ricambi usati possono essere una buona idea, forse la migliore, per la sostituzione: trovare un paraurti non danneggiato potrebbe far risparmiare anche chi ha intenzione di ripararlo. Si sostituisce, infatti, l’intero pezzo con un risparmio di manodopera sul lavoro e, se si trova dello stesso colore della propria auto, anche sulla verniciatura.

La copertura assicurativa

Infine, anche la copertura assicurativa può servire a mettere un freno alla spesa. Sicuramente se la colpa è dell’altra persona, allora l’assicurazione pagherà la riparazione o la sostituzione. Se la colpa è tua, il premio da pagare l’anno successivo sarà più alto e quindi si può pensare di finanziare direttamente il danneggiato e pagare il carrozziere per sé e per l’altro. Se invece non ci sono altri e il danno si è fatto da soli, allora l’assicurazione potrebbe pagare in caso di kasko, oppure si è costretti a fare fronti al pagamento autonomamente.

Quindi, il paraurti anteriore è un importante pezzo della carrozzeria, ma il suo danneggiamento può comportare costi per la riparazione o la sostituzione non indifferenti. Per questo i ricambi usati o alternativi a quelli ufficiali possono essere la giusta alternativa.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    revisione auto

    Guida alla revisione auto: verifica, proroga, costi

    Maserati Tipo Folgore

    Livrea Maserati Formula E: il Tridente scende in pista con la Tipo Folgore