in

Quanto è costato alla Haas l’incidente di Mick Schumacher al GP di Montecarlo

Tempo di lettura: < 1 minuto

“State lontani dalle barriere”. Questa la raccomandazione più importante del Team Principal della Haas Gunther Steiner alla vigilia del Gran Premio di Formula 1 del Principato di Monaco. Con gli occhi puntati sui due debuttanti, a confermare le paure del Team non è stato Nikita Mazepin, già protagonista di qualche “pasticcio” nei precedenti GP, ma il meno “quotato” Mick Schumacher, che ha creato non pochi problemi.

L’incidente di giovedì alla curva Massenet è stato solo il preludio del vero incidente, quello accaduto nelle prove libere 3 appena dopo il Casinò, dove ha danneggiato più seriamente la sua monoposto e si è precluso la possibilità di partecipare alle qualifiche.

Interrogato sull’accaduto, Steiner ha fatto una stima di quanto sia costato al Team l’incidente di Mick Schumacher nelle prove libere del GP di Monaco: “Non ho fatto il calcolo esatto, ma è tra i 300.000 e 500.000 dollari. Sono tutti senza parole. Ma questo è il prezzo di queste macchine.  Come ho sempre detto, l’ala anteriore da sola costa 150.000 dollari [..] È sempre deludente, sai, perché la cosa più importante qui sono le qualifiche.”

La gara per il figlio del Kaiser si è poi conclusa con un 18esimo posto dopo la partenza in ultima posizione, dietro al compagno di squadra Mazepin. Mancano ancora tante gare, ma la stagione della Haas e dei suoi due giovani pupilli non può che migliorare.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La Mercedes-AMG ONE è impressionante anche al minimo [VIDEO]

    la forma del futuro

    La Forma del Futuro: al Mauto di Torino si celebrano i 90 anni di Pininfarina