in

Rally di Monza: Hyundai punta al titolo costruttori

Rally di Monza 2020
Tempo di lettura: 3 minuti

Il Mondiale Rally 2020 si avvia verso la conclusione con il debutto iridato del Rally di Monza, 7° e ultimo round di una stagione in parte compromessa dalla pandemia. Se per il titolo piloti è lotta “privata” tra gli alfieri Toyota Elfyn Evans e Seb Ogier (111 punti il primo, 97 il secondo), nella classifica costruttori è lotta aperta tra Hyundai e Toyota, con soli 7 punti a vantaggio della Casa coreana sulla giapponese. 

Punti cruciali quelli conquistati con la doppietta al Rally Italia Sardegna e risultato che il team diretto da Andrea Adamo tenterà di replicare lungo le 16 speciali nel Parco di Monza e nei dintorni e, soprattutto, nelll’Autodromo già sede del Monza Rally Show, che molti piloti hanno già affrontato. Hyundai Motorsport e i suoi piloti. 

Lo schieramento del team, formato da Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul, Ott Tänak/Martin Järveoja e Dani Sordo/Carlos del Barrio, punterà ad arricchire il palmares di vittorie stagionale, attualmente a quota tre, una per equipaggio, rispettivamente a Monte Carlo, Estonia e Sardegna. Tutti e tre gli equipaggi hanno già testato la Hyundai i20 Coupe WRC nel nord-Italia, prima della gara di Monza. 

Come detto, saranno 16 i tratti cronometrati compresa la cosiddetta “The Monza Legacy”. A partire da venerdì, fino a domenica 6 dicembre, i piloti si sfideranno in prove speciali tra il rinomato circuito e diversi sentieri di montagna ai piedi delle Alpi, per culminare in una domenica che sarà decisiva per il campionato.

Siamo giunti alla tappa finale di una stagione impegnativa e complicata con un compito molto importante davanti: la difesa del nostro titolo costruttori. Sulla carta abbiamo un vantaggio di sette punti, ma all’apice del rally questo è insignificante. Non possiamo dare nulla per scontato, mentre ci prepariamo per il nostro primissimo evento WRC a Monza, una località storica e speciale per ogni fan del motorsport. Abbiamo tre equipaggi che durante l’anno hanno tutti dimostrato di poter vincere, ma anche questo non può garantire risultati. Dovremo lavorare sodo e continuare a dare il massimo fino all’ultima speciale. È tutto nelle nostre mani” 

Andrea Adamo, Team Principal Hyundai Motorsport

Non mancheranno di dare spettacolo anche Umberto Scandola/Guido D’Amore e Franco Morbidelli/Simone Scattolin su Hyundai i20 R5. I primi puntano al podio di Monza e a guadagnare posizioni nella classifica del campionato WRC3 dopo l’ottavo posto al Rally di Monte Carlo e il quarto al Rally Italia Sardegna.

rally di monza

La seconda vettura sarà guidata da Franco Morbidelli, fresco vicecampione del mondo MotoGP, che al Rally di Monza farà il suo debutto sulle quattro ruote in una competizione ufficiale. Il pilota romano ha accettato la sfida proposta da Withu e sarà accompagnato dall’esperto navigatore Simone Scattolin.

Con il Rally di Monza in programma a porte chiuse e senza pubblico, Hyundai Italia darà la possibilità a tutti gli appassionati di motori di vivere le emozioni della gara: ogni giorno per tutto il weekend saranno pubblicati contenuti, stories e video sui canali Facebook, Instagram e YouTube di Hyundai Italia e Hyundai Rally Team Italia. Un viaggio attraverso i luoghi simbolo del Tempio della Velocità, raccontati a bordo di nuova i30 N Line e nuova i20, i più recenti modelli Hyundai che richiamano il mondo della sportività e delle corse.

Rally di Monza ACI: il weekend in pillole

  • Sono in previste 16 prove speciali lungo un itinerario di quattro giorni, per una distanza totale di 241,14 km
  • Lo shakedown e la super speciale di apertura si tengono giovedì 3 dicembre
  • Il percorso in circuito di venerdì comprende tre tappe separate: Junior (13,43 km) e Roggia (16,22 km), entrambe percorsi due volte, e una più corta da 10,31 km denominata Gran Premio
  • Per sabato sono previste strade di montagna con una ripetizione delle speciali di Selvino (25,06 km), Gerosa (11,09 km) e Costa Valle Imagna (22,17 km), seguiti da un secondo passaggio della speciale Gran Premio
  • La domenica parte con un terzo e ultimo passaggio della speciale Gran Premio, prima della Serraglio da 14,97 km, percorsa due volte. Il secondo passaggio varrà come Power Stage conclusivo della stagione

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    ferrari 1.000 gp

    La Ferrari F1 dei 1.000 GP e altri memorabilia del cavallino presto all’asta

    Quando fai lo “spaccone” a Montecarlo, ma ti va male con la polizia [VIDEO]