in

Range Rover Sentinel: il primo 4×4 blindato di lusso

Tempo di lettura: 3 minuti

La nuova Range Rover Sentinel è il primo veicolo blindato di lusso interamente progettato nel reparto Special Vehicle Operations, (SVO) Land Rover e realizzato nello stabilimento di Oxford Road; questo veicolo garantisce i più elevati livelli di protezione che un SUV possa offrire, contro una grande varietà di attacchi.

La Sentinel si basa su una Range Rover Autobiography a passo standard. Al supremo comfort interno, alla posizione di guida dominante e alle capacità all-terrain, si aggiunge la tranquillità garantita dagli eccezionali livelli di protezione per gli occupanti, in una scocca che all’esterno si presenta identica al modello standard.

Questa fortezza mobile può resistere alle minacce più dirompenti e mirate, inclusi attacchi con munizioni 7.62 ad alta velocità e proiettili perforanti incendiari. Questo straordinario veicolo offre una valida protezione laterale contro lo scoppio di 15 kg di Trinitrotoluene (TNT) ed una difesa da granate DM51 esplodenti sotto il pianale o sopra il tetto.

Il nucleo del veicolo è costituito da una speciale cella blindata in sei parti, realizzata in acciaio super resistente che garantisce una protezione di livello mondiale. I cristalli di serie sono stati sostituiti da vetri blindati multi laminati di qualità ottica, in grado di consentire eccellente visibilità agli occupanti e di resistere ai proiettili.

La Range Rover Sentinel è certificata contro minacce balistiche secondo gli standard VR8 dalla QinetiQ, un’organizzazione indipendente che in passato era parte della British Government’s Defence Establishment Research Agency.

Dichiara John Edwards, Managing Director di Jaguar Land Rover Special Operations: “Range Rover Sentinel è una delle più straordinarie Range Rover mai prodotte. E’ stata progettata con perizia ingegneristica dal reparto Special Vehicle Operations per garantire agli occupanti livelli di protezione da primato della classe contro attacchi di natura estrema, pur conservando tutto il lusso, la raffinatezza e le capacità in off-road delle Range Rover.”
Sulla Range Rover Sentinel, l’abbondante spazio per le gambe è identico a quello della versione di serie che accoglie comodamente due adulti sui sedili posteriori. Grazie ai sistemi Dynamic Stability Control e Ride Stability Control, rivisti per il nuovo veicolo, il carico utile è di 650 kg. La posizione di guida dominante di tutte le Range Rover rimane invariata offrendo al pilota una visuale chiara e senza ostacoli dell’ambiente circostante, elemento particolarmente utile in caso di attacco.

RR Sentinel exterior  2

Le sospensioni sono state migliorate per assicurare il leggendario comfort di marcia e la guidabilità Range Rover e per offrire al contempo una dinamica precisa su asfalto che consenta agli occupanti di sfuggire agli attacchi. Sentinel è stata sottoposta ai test di tutti gli altri veicoli di serie e conserva tutte le eccezionali capacità in off-road che hanno reso famosa Land Rover.
Sentinel vanta uno scarico antimanomissione, un serbatoio carburante autosigillante, una batteria ausiliaria di backup ed un sistema di ricarica sdoppiato. L’apertura da 100 mm del finestrino lato guida, per il passaggio di documenti, garantisce la sicurezza del veicolo. Il vano di carico presenta un cristallo protettivo che rende sicura la cabina.
Quando è il momento di allontanarsi in fretta, gli pneumatici con inserti run-flat – sugli speciali cerchi da 20 split rim – permettono di guidare il veicolo anche con le gomme sgonfie. Questo sistema assicura che, per quanto l’attacco sia deciso, la Range Rover Sentinel può avvalersi per fuggire delle straordinarie performance del 3.0 V6 a benzina supercharged da 340 CV e della speciale trasmissione automatica ZF a 8 rapporti. Inoltre i dischi ventilati anteriori da 380 mm e posteriori da 365 mm, entrambi con pastiglie ad alta densità, assicurano – quando necessario – una potenza frenante impressionante.

Se dovesse accadere il peggio e le porte fossero bloccate da un incidente o da un attacco, gli occupanti potrebbero uscire dal veicolo tramite l’Uscita di Emergenza posta dietro i sedili posteriori. Nonostante questa caratteristica di sicurezza, il design di base non è stato toccato e la Range Rover Sentinel è equipaggiata con l’elegante portellone suddiviso del veicolo di serie.
I dispositivi opzionali comprendono estintori sotto il pianale e sotto il cofano, una sirena configurabile, luci di emergenza ed un sistema di altoparlanti per comunicare con l’esterno restando al sicuro all’interno dell’abitacolo.
Per capacità e protezione, la Range Rover Sentinel non ha rivali da parte di nessuna unità preparata da terze parti. Esternamente l’unità si presenta discreta e quasi identica al veicolo di serie, con pochi tocchi identificativi di quanto si nasconde alla vista.

Viene erogato anche un completo programma di formazione per piloti, in modo che questi siano in grado di manovrare il veicolo nel modo più corretto anche nelle circostanze più difficili.
Nonostante gli altissimi livelli di protezione offerti, la Range Rover Sentinel rimane un’autentica Range Rover fino all’ultimo bullone. Il comfort di viaggio ed il lusso sono quelli di una Autobiography convenzionale.

Il cliente può scegliere da una ricca gamma di tinte esterne, con colori interni che vanno dall’Ebony all’Ivory al Dark Cherry, con il cielo in pelle opzionale. E’ disponibile una gamma di opzionali su misura a richiesta.

La Range Rover di serie vanta dispositivi come il Blind Spot Monitoring, il Close Vehicle Sensing ed il sistema Surround Camera Security – che permette anche la visibilità agli incroci -, che si prestano perfettamente ai compiti che questa speciale Range Rover deve portare a termine.
Omologata in Europa, la Range Rover Sentinel è disponibile nel Regno Unito, Europa, Sudamerica, Africa e Medio Oriente, con certificazione VR8.
Disponibile per poter essere ordinata da settembre 2015, i clienti interessati possono registrarsi sul sito: http://www.landrover.co.uk/fleet-and-business/specialist-sales.html.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Volvo XC90: 5 stelle EuroNCAP

Nuova Renault Mégane: la quarta edizione per la francese di successo