in

Reddito di cittadinanza: tra gli irregolari, anche un proprietario di Ferrari

Tempo di lettura: 2 minuti

Ormai è cosa risaputa: in Italia ci sono spesso furbetti che non dichiarano tutto come dovrebbero, certe volte però ci sono casi davvero eclatanti come questo scoperto dal Comando interregionale “Ogaden” per indebita percezione del reddito di cittadinanza.

La frode nei confronti del reddito di cittadinanza è avvenuta durante i controlli eseguiti in 5 regioni: Campania, Puglia, Abruzzo, Molise e Basilicata. Quello che ha avuto una particolare rilevanza è quanto emerso in provincia di Avellino dove un baldo 70enne che percepiva il reddito di cittadinanza convivente con una funzionaria comunale, che non risulta indagata, possedeva una Ferrari, numerosi immobili e terreni di proprietà.

Reddito di cittadinanza: è già successo con altri “ferraristi”

Le Ferrari si sa, sono il sogno di molti appassionati, ma non solo, anche dei furbetti degli illeciti, era infatti già accaduto ad inizio anno quando un uomo che percepiva il reddito di cittadinanza, era stato fermato a bordo di una Ferrari 458 Cabriolet. Da controlli successivi emerse che il professionista aveva frodato alle case dello stato più di 180.000 euro.

Reddito di cittadinanza: i numeri delle irregolarità fanno pensare

A Collepasso, nella provincia di Lecce, una delle persone individuate ha dichiarato la presenza nel proprio nucleo familiare di sei minori stranieri che non sono mai stati censiti dal comune con cui non aveva alcun vincolo di parentela. 

Sempre nel comune di Collepasso una coppia ha inserito nel proprio nucleo familiare la presenza di altri familiari, stabilmente residenti in Germania. Il totale delle irregolarità emerse sono 4.839, il 12,6% dei 38.450 nuclei familiari controllati per un campione di 87.198 persone. 

Per l’Inps al 30 aprile scorso risultavano percettori del sussidio statale in Campania, Puglia, Abruzzo, Molise e Basilicata esattamente 387.076 nuclei familiari. Le denunce riguardano 3.484 persone, il 9,1% rispetto al numero dei nuclei familiari controllati. Di questi ultimi, il 38,4% sono già noti alle Forze di Polizia, tra cui il 2,6% hanno già avuto condanne. L’azione di contrasto ha evidenziato che le irregolarità riscontrate hanno prodotto 19.112.615,72 di euro percepiti indebitamente.

Autore: Alessio Richiardi

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La nuova Audi RS3 dimostra che sa driftare molto bene grazie al Torque Splitter [VIDEO]

    Avvistato il nuovo SUV Ferrari: gira già con il motore ibrido? [VIDEO]