in

Renault campione di Formula E per la seconda volta

Tempo di lettura: 2 minuti

L’energia e il dinamismo di Renault e.dams sono stati legittimamente premiati dalla seconda vittoria di Nico Prost al London ePrix e dal secondo titolo consecutivo conquistato dall’équipe nel Campionato FIA di Formula E. Nella spettacolare finale, organizzata nel cuore del Battersea Park di Londra, Sébastien Buemi ha dovuto lottare per assicurarsi i punti del giro più veloce in gara ed offrire alla scuderia un nuovo motivo di soddisfazione con il suo titolo piloti.

Fin dalla genesi della categoria, Renault e.dams si è impegnata a fondo nella sfida della Formula E, conquistando il primo trofeo in gioco tra le équipe e perdendo per un soffio quello piloti.

Le importanti modifiche previste dal regolamento tecnico della seconda stagione, che ha offerto maggiore libertà agli sviluppi del gruppo motopropulsore, hanno permesso a Renault di mettere a frutto tutta la sua competenza. Grazie al know-how nel settore dei veicoli elettrici, che ha permesso di creare Twizy e ZOE, Renault e.dams si è rapidamente imposta come favorita.

Durante questa seconda campagna, Renault e.dams ha dominato il primo round di Pechino con undici secondi di vantaggio, ottenendo poi un nuovo successo al terzo appuntamento a Punta del Este, seguito dai podi di Buenos Aires, Città del Messico e Parigi. La scuderia ritrovava poi la strada della vittoria a Berlino, prima della finale mozzafiato di Londra. Nico Prost ha avvicinato Renault e.dams al suo obiettivo, con la vittoria alla prima prova londinese, regalandole poi la corona nella seconda gara, condotta al comando dall’inizio alla fine.

La corsa al titolo di Sébastien è stata nettamente più spettacolare. I suoi trionfi di Pechino, Punta del Este e Berlino gli hanno permesso di arrivare a Londra con un solo punto di ritardo rispetto a Lucas di Grassi. Il suo quinto posto di sabato rinviava la conclusione, ma la finale non sarebbe stata semplice. Séb e Lucas hanno danneggiato le rispettive monoposto dopo un contatto al primo giro. I due piloti si trovavano alla pari dopo la pole position dello Svizzero, e quest’ultimo doveva continuare per potersi assicurare la vittoria. Ne è nato un vero e proprio gioco del gatto e del topo. Entrambi esclusi dalla top 10, tentavano di assicurarsi i punti attribuiti al giro più veloce in gara. Un ultimo assalto di Séb nel penultimo giro gli offriva finalmente il titolo, il suo primo in Formula E, dopo aver mancato di poco quello dell’anno scorso.

Nella conquista del primo titolo in Formula E, Sébastien ha incassato un totale di 155 punti e tre vittorie. Nico ha ottenuto due vittorie e conclude il campionato con 115 punti e il terzo posto in classifica.

Renault utilizza e continuerà ad utilizzare questa categoria innovativa come piattaforma di valutazione delle sue tecnologie avanguardistiche nei veicoli elettrici, per permettere a migliaia di automobilisti di beneficiarne quotidianamente. Renault è attualmente leader del mercato dei veicoli a zero emissioni.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Arrivati a Bordeaux con Fiat Pandazzurri – Day 2

Ford Edge | Prova su strada in anteprima