in

Renault Captur 2022: motori, tecnologia e prezzi

Tempo di lettura: 2 minuti

Il segmento dei crossover negli ultimi anni si è ricavato sempre una più ampia fetta di mercato e la Renault Captur è stata una delle autovetture più apprezzate sin dalla sua presentazione nel 2012.

La versione 2022-23 mostra un design sportivo ed è basata sulla nota piattaforma Cfm-b che la fa crescere in lunghezza sfiorando i 4,23 metri, da segnalare però che lo spazio interno non è molto di più rispetto alla precedente generazione.

Discorso diverso invece per gli interni, che come Renault ci sta abituando, migliorano di anno in anno. La rinnovata Renault Captur ci rivela all’interno una qualità costruttiva superiore alla media delle concorrenti, con impiego di materiali morbidi e migliori finiture.

Motorizzazione Renault Captur 2022

La Renault Captur offre motorizzazioni per tutte le esigenze. Rimangono fuori solo quelle diesel. Sono disponibili a listino motori benzina, Gpl/benzina, E-Tech Hybrid e Plug-in Hybrid, in abbinamento alla trasmissione manuale o automatica.

Si parte dal turbo benzina Tce da 90 CV per arrivare alla versione con 155 CV, sicuramente più scattante.

Troviamo poi i più tecnologici e avanzati sistemi ibridi che offrono una piacevole fluidità di marcia grazie all’accurato lavoro di affinamento svolto dagli ingegneri Renault.

Da notare che il plug-in ibrido da 160 CV offre una marcia più, in termini di prestazioni, rispetto alla versione da 145 CV.

Tecnologie Renault Captur 2022

Renault Captur interni

Al centro della plancia della nuova Renault Captur troviamo il collaudato ed aggiornato sistema di infotainment Easy Link da 9,3 pollici dal quale è possibile controllare i vari parametri dell’auto inclusa la camera a 360°.

Intelligente scelta nell’uso quotidiano, quella di mantenere qualche comando fisico come quello del climatizzatore. Importanti e molto complete le dotazioni del crossover di casa Renault, tra le quali troviamo l’Adaptive Cruise Control, freno di stazionamento elettrico, gruppi ottici a Led, sensore di angolo cieco, frenata attiva d’emergenza con implementato anche il riconoscimento dei pedoni e ciclisti.

I prezzi

Per la nuova Renault Captur, partiamo da poco più di 22.000 euro per gli allestimenti base con motori a benzina come il Tce/Gpl da 100CV (in allestimento Techno 25.200 euro).

Per quanto riguarda le motorizzazioni con sistema ibrido occorrono almeno 26.700 euro per la Equilibre, prezzo che arriva ai 28.700 richiesti per il ricco allestimento Techno.

Se invece volete investire sulla tecnologia al top Ibrida con possibilità di ricarica Plug-In, potrete optare la Techno da 160 CV da 34.650 euro.

Renault Captur

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    pistoni-Thunder-rod

    Pistoni doppia biella: la tecnologia che può salvare il motore termico

    luca cordero di montezemolo

    Montezemolo non risparmia critiche alla Ferrari: “azienda senza leader”