in

Renault e Pirelli ancora insieme per i Trofei Rally

Tempo di lettura: < 1 minuto

É stato rinnovato l’accordo che dal 2009 lega Renault e Pirelli nei trofei italiani Rally del marchio francese.

La gamma di pneumatici Racing Pirelli, si è dimostrata un fattore importante che ha contribuito al successo dei Trofei Renault, permettendo ai piloti ed alle vetture di esprimere al massimo il loro potenziale, raccogliendo grandi soddisfazioni non solo nell’ambito dei Trofei Renault ma anche nella conquista di numerosi titoli nazionali. Tra i titoli vinti, ad esempio, si ricorda quello di Campione Italiano Rally Produzione, sia piloti che marche conquistato nel 2014 e nel 2015, da Ivan Ferrarotti.

Quest’ultimo è solo uno dei tanti campioni che ha vestito i colori della Casa della Losanga, che in questo 2015 ha lanciato un trofeo dedicato alla nuova Clio R3T, il Clio R3T Produzione. Per questo trofeo, a incidere il proprio nome per la prima volta sul palmares della serie è stato il pilota Luca Rossetti. Al volante di una Twingo R2, invece, Luca Panzani si è confermato campione per il secondo anno consecutivo. Infine, anche Corinne Federighi che ha conquistato il primato del raggruppamento femminile del CIR sempre al volante di una Twingo è da annoverarsi tra i successi conquistati anche grazie alla gommatura Pirelli. Una stagione importante quindi, con quasi 100 equipaggi che sono scesi sui campi di gara con vetture Renault, gommate Pirelli.

Pirelli metterà a disposizione la gamma di pneumatici P Zero RK per i rally su asfalto e la gamma degli Scorpion K per quelli su sterrato, frutto dell’esperienza Pirelli nell’attività sportiva.

Esperto

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

“Rally Italia Talent 2016”: grande successo per Abarth a Pergusa

Audi: 605 CV per due nuove supersportive