venerdì, 10 Luglio 2020 - 1:29
Home / Notizie / Novità / Renault Twingo Z.E.: il debutto dell’elettrico sulla popolare citycar
Renault Twingo Z.E.

Renault Twingo Z.E.: il debutto dell’elettrico sulla popolare citycar

Tempo di lettura: 2 minuti.

Renault lancia Twingo Z.E., versione per la prima volta full electric della piccola citycar che mai, fino a questo momento, si era mai elettrificata. Ora accanto a Zoe (qui la nostra prova in anteprima), lei sì l’alter ego senza motore endotermico di Twingo, c’è proprio quest’ultima. Il compito è stato reso più facile grazie all’adozione di una piattaforma, la stessa di smart, già predisposta per il full electric. 

Così come la sua gemella dotata di motore termico, anche Twingo Z.E. vanta il miglior raggio di sterzata tra le citycar, mentre la batteria da 22 kWh agli ioni di litio, raffreddata ad acqua, le garantisce un’autonomia di circa 250 chilometri nel cosiddetto WLTP City e 180 chilometri nel WLTP Completo. Facendo una media di circa 30 chilometri al giorno per il classico tragitto casa-lavoro, da qui la necessità di caricare Twingo Z.E. anche solo una volta alla settimana.

Accoppiata al caricabatterie Caméléon, sviluppato dal Gruppo Renault per ZOE, la batteria di Twingo Z.E. permette una ricarica ottimizzata su tutte le colonnine in corrente alternata (AC) fino a 22 kW con circa 30 minuti per accumulare 80 chilometri di percorrenza. Il gruppo motopropulsore – motore, riduttore, caricatore – di Twingo Z.E. è ereditato da Nuova Zoe e prodotto a Cléon, in Normandia, sulle linee che già producono gli altri motori elettrici di Renault, mentre la Twingo viene assemblata nello stabilimento Renault in Slovenia. 

renault twingo z.e.

Esteticamente la Twingo Z.E. aggiunge alcuni elementi identificativi di design full electric, come il bordo plug integrato nel coprimozzo delle ruote o, ancora, il badge “Z.E. Electric”, posizionato sul portellone posteriore e sul montante centrale.

La presa di ricarica si colloca al posto del vecchio sportellino del carburante.  Dentro c’è il logo “Z.E.”, anche sul pomello del cambio, e il touchscreen a colori propone uno schermo da 7” con sistema multimediale EASY LINK e servizi connessi Easy Connect, con funzioni specifiche. 

Il motore da 60 kW (82 CV) di Twingo Z.E. eroga una coppia di 160 Nm e la velocità massima è di 135 km/h. Grazie alla modalità B-Mode, così come accade su Zoe, si riesce a recuperare maggior energia in decelerazione e frenata (su tre livelli) il che, nella modalità più intensa, permette la cosiddetta guida a un pedale tale è forte l’effetto rigenerante della frenata. 

Renault Twingo Z.E.

Per la massima sicurezza dei pedoni, Twingo Z.E. adotta il dispositivo “Z.E. Voice” di Nuova Zoe. Il conducente può selezionare fino a tre tipi di suoni, la cui intensità varia in funzione della velocità, che si disattivano oltre i 30 km/h, quando il rumore emesso dal rotolamento dei pneumatici e dalla penetrazione nell’aria diventa sufficiente per segnalare la presenza dell’auto. 

Dotata di cinque porte, pianale piatto e sedile del passeggero completamente reclinabile, offre, ad esempio, una lunghezza di carico pari a 2,31 metri. Anche il volume del bagagliaio, chiuso da un portellone dotato di maniglia, è invariato: 240 litri.

Renault Twingo Z.E.

Twingo Z.E. propone una consolle centrale con vani e prese di ricarica adatti per gli smartphone, ma anche un vano portaoggetti chiuso.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

nuova citroen c4

Nuova Citroen C4 e Nuova Citroen E-C4 svelate in anteprima mondiale [VIDEO]

La nuova Citroen C4 e la nuova Citroen E-C4 sono state svelate in anteprima mondiale, …