mercoledì, 25 aprile 2018 - 12:32
Home / Notizie / Mercato / + 11,8% per Renault Italia nel primo semestre 2017
Renault Italia nel primo semestre 2017

+ 11,8% per Renault Italia nel primo semestre 2017

Tempo di lettura: 1 minuto.

Risultato sopra le righe quello fatto registrare da Renault Italia nel primo semestre 2017, con immatricolazioni salite, rispetto allo stesso periodo del 2016, dell’11,8%. Ancora meglio sul fronte quota di mercato, dove il Gruppo Renault (Renault + Dacia + Veicoli Commerciali) raggiunge il 10,0 %, la più alta mai raggiunta negli ultimi 33 anni!

Contando il mese di giugno, Renault si conferma inoltre prima tra gli importatori. Tra le auto straniere più vendute in Italia, così come nel 2016, si conferma Renault Clio, con 33.195 unità immatricolate. Altro modello di successo al cuore della gamma Renault è Captur, che, totalmente rinnovato a giugno 2017, nel primo semestre ha conquistato 15.960 clienti, attestandosi come il crossover straniero più venduto del suo segmento. 

Non solo Clio e Captur dietro il successo di Renault Italia nel primo semestre 2017 ma anche nuova Nuova Grand Scénic, Mégane Grand Coupé e nuovo Renault Espace hanno contribuito alla crescita sul mercato.

Dacia contribuisce agli ottimi risultati

Nel 10,0% di quota di mercato raggiunta dal Gruppo Renaut, Dacia ha contribuito con il 2,89%, in aumento di 0,2 punti rispetto al primo semestre 2016. Questo risultato è dovuto, in particolare, alla performance di Sandero, che incrementa i suoi volumi del 33% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, complice la sua versatilità con l’arrivo delle versioni Stepway e Brave.

Stabile la performance di Duster che registra, nel primo semestre, 12.855 unità immatricolate, con un mix del 35% per le versioni alto di gamma.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Libertà Peugeot

Con Libertà Peugeot cambia il modo di guidare un veicolo del Leone

Tempo di lettura: 1 minuto. Figlia di una moda iniziata ormai da qualche anno anche il costruttore francese si allinea …

something