in

Roberto Mancini riceve una 500 Abarth sequestrata al narcotraffico

Tempo di lettura: 2 minuti

Avreste mai pensato di vedere una 500 Abarth e Roberto Mancini nella stessa foto? Grazie ad un’iniziativa dell’ADM, l’Agenzia Dogane e Monopoli, il CT della Nazionale italiana di calcio ha ricevuto in dono una Abarth 500 sequestrata al narcotraffico. Questo particolarissimo dono segue alla collaborazione tra ADM e la FIGC, la Federazione Nazionale Giuoco Calcio, e il dono ha anche un significato simbolico.

La nuova 500 Abarth di Roberto Mancini è stata sequestrata al narcotraffico, ed è (ovviamente) azzurra

La collaborazione tra la Nazionale e l’ADM punta a promuovere e mostrare agli appassionati di calcio, soprattutto ai più giovani, i valori della legalità, della tutela della salute e della pratica dello sport. Per suggellare questo binomio tra ADM e FIGC, l’Agenzia Dogane e Monopoli ha donato al CT della Nazionale Roberto Mancini una Abarth 500 azzurra, proprio come la maglia della Nazionale. A consegnarla al CT marchigiano è stato il Direttore Generale dell’ADM, Marcello Minenna.

Questa Abarth 500 non spicca solo per il colore, ma anche per la sua provenienza. L’esemplare in questione è infatti stato confiscato al narcotraffico. Dopo essere stata rimessa a nuovo, ritargata e dotata di un eloquente adesivo che indica la sua provenienza, la 500 Abarth è stata consegnata nelle mani del suo nuovo proprietario, Roberto Mancini. Per i più curiosi, infine, la 500 Abarth in questione è una Abarth 500C con cambio automatico MTA appartenente alla prima serie della sportivetta torinese. Non è inconsueto vedere automobili confiscate ad organizzazioni criminali essere riadibite per utilizzi più nobili. Spesso, ad esempio, le stesse vetture dell’ADM sono confiscate e riqualificate, e la 500 Abarth di Roberto Mancini non fa eccezione.

La passione per le auto di Roberto Mancini

Tra tutti i CT avuti in passato, poi, vedere andare la 500 Abarth da Roberto Mancini non stupisce. L’allenatore di Jesi, uno dei più forti calciatori della sua generazione in grado di vincere due Scudetti con Sampdoria (1990-1991) e Lazio (1999-2000), è infatti un grande appassionato di auto. Fin da quando era calciatore non si negava vetture sportive tra Porsche e Ferrari, e oggi è brand ambassador di Maserati.

Oltre alla Maserati Levante Trofeo che mostra spesso sul suo profilo Instagram, il 57enne marchigiano collabora con il grande concessionario americano Penske, approdato qualche tempo fa in Italia. Lo stesso Mancio ha poi confessato di essere un geloso proprietario di una Porsche 911 Turbo, mentre ai tempi delle giovanili della Sampdoria si era regalato come prima macchina una vera icona degli anni ’80, Autobianchi Y10. Con un palmares da vero appassionato, siamo sicuri che Roberto Mancini si godrà la sua nuova Abarth 500.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Renato Zero cade wide

    Renato Zero lascia la Classe G sulle strisce e cade: il tombino no, non l’avevo… considerato [VIDEO]

    restomod brchetta sietro

    La Fiat Barchetta rivive con il restomod di Maltese