mercoledì, 29 Gennaio 2020 - 19:13
Home / Notizie / Motorsport / Romeo Ferraris pronta a far debuttare la nuova Alfa Romeo Giulia ETCR
Alfa Romeo Giulia ETCR

Romeo Ferraris pronta a far debuttare la nuova Alfa Romeo Giulia ETCR

Tempo di lettura: 2 minuti.

Nasce la nuova Alfa Romeo Giulia ETCR, l’arma con la quale Romeo Ferraris si impegnerà nella sfida del nuovo campionato turismo dedicato alle auto elettriche. Una svolta epocale per la stessa Alfa Romeo, che ha ovviamente appoggiato l’iniziativa.

Romeo Ferraris è così lieto di annunciare la nascita dell’Alfa Romeo Giulia ETCR. Dopo i tanti anni in pista con la Giulietta TCR seguita direttamente dal costruttore di Opera, è arrivato il momento di lanciarsi in una nuova sfida.

Se Giulietta si è affermata in ogni campionato nazionale ed internazionale a cui ha partecipato, dagli Stati Uniti all’Australia, passando per Europa, Medio Oriente, Cina e Giappone, senza dimenticare i successi conquistati nel TCR International Series e nel FIA WTCR grazie alle squadre clienti GE Force e Team Mulsanne, il debutto in ETCR non sarà facile ma rappresenta una sfida davvero affascinante.

Emerge con l’annuncio del debutto di Alfa Romeo Giulia ETCR la volontà di credere in questo progetto, nato solo 13 mesi fa, cui è seguito uno studio preliminare di fattibilità. Il modello scelto per lanciarsi nel campionato turismo riservato alle auto elettriche è curioso, visto che Giulia mai si era misurata prima d’ora nelle competizioni, non parliamo poi di un campionato riservato alle auto elettriche.

Pensate che l’ultima Giulia che partecipò a una corsa fu la Ti Super, la prima “Giulia Quadrifoglio”: debuttò in gara nel lontano 1962.

La storia di Romeo Ferraris

Romeo Ferraris è un marchio che si afferma con successo nel mondo del motorsport dal 1965, ed abbracciando la filosofia del mondo elettrico raccoglie con coraggio una nuova sfida, iniziando la sua prima avventura in un contesto di energie alternative, dopo aver ottenuto i migliori risultati di elaborazione e performance con i motori termici. Romeo Ferraris ha inoltre deciso di avvalersi della consulenza tecnica di Hexathron Racing Systems in questo nuovo progetto.

Siamo felici di poter annunciare l’inizio di una nuova avventura per il nostro marchio. Il mondo del turismo per noi è sempre stato molto affascinante e non è un caso che la nostra vittoriosa storia dell’ultimo ventennio sia incentrata su questo genere di auto. Dopo aver regalato all’Alfa Romeo Giulietta TCR il massimo del risultato raggiungibile sulla scena internazionale da un programma privato come il nostro, abbiamo deciso di tuffarci, forse anche con un briciolo di incoscienza, verso questo nuovo progetto del campionato ETCR. Nonostante vi siano ancora tante cose da chiarire, come è normale quando una così grande idea nasce da un foglio bianco, crediamo che il mondo dell’elettrico sia ormai la svolta necessaria da seguire non solo nel mondo stradale ma anche in quello delle corse. I nostri tecnici sono già al lavoro perché rispetto ad altri marchi che hanno già abbracciato questa filosofia noi stiamo partendo un po’ più tardi, ma con i limitati mezzi che abbiamo a disposizione come costruttore privato, cercheremo di tenere alto il nostro onore, come abbiamo sempre fatto sino ad ora”.

Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager
Loading...

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

RIT 2020 Siena

RIT 2020: il rally apre le porte ai diversamente abili

Chi ha detto che il rally non può essere praticato da chi è diversamente abile? …