lunedì, 19 novembre 2018 - 1:56
Home / Notizie / Motorsport / Sam Bird VS Jean-Eric Vergne: il titolo di Formula E si decide a New York
Sam Bird

Sam Bird VS Jean-Eric Vergne: il titolo di Formula E si decide a New York

Tempo di lettura: 2 minuti.

A New York, faccia a faccia tra il britannico Sam Bird e il francese Jean-Eric Vergne per l’appuntamento con l’ePrix che deciderà chi dei due si meriterà la conquista del titolo di campione della quarta stagione della Formula E. 

Sam Bird e DS Virgin Racing sono pronti a raccogliere la sfida dell’ultimo appuntamento della stagione di Formula E. A New York, quindi, doppia sfida che vedrà il pilota inglese battersi per guadagnare il necessario distacco messo sul “vassoio” dai 58 punti che restano da distribuire (ora li separano 23 punti, 163 di Vergne contro i 140 di Sam Bird).

Le ultime due gare della stagione 2017/2018 del campionato 100 % elettrico si terranno sabato 14 e domenica 15 luglio a Red Hook, nel quartiere di Brooklyn, con i grattacieli di Manhattan sullo sfondo. Sam Bird, che conta due vittorie e tre podi in questa stagione, tra le quali quella all’esordio dell’ePrix di Roma, torna sul circuito su cui ha ottenuto due vittorie  nel 2017 (oltre a una pole position), puntando a non permettere all’avversario di salire a + 30 dopo gara 1, altrimenti il titolo andrà al francese con una gara di anticipo.  

DS Virgin Racing, invece, è in gara per il titolo costruttori. La squadra è terza e conterà su ogni punto portato a casa da Sam Bird e dal team mate Alex Lynn, che aveva debuttato in Formula E proprio a New York, ottenendo la sua prima pole position alla prima gara con il team sponsorizzato da Sir Richard Branson.  Quest’anno la gara si svolgerà su un circuito leggermente diverso e coprirà una distanza maggiore. La prova di sabato sarà la più lunga della stagione, con i 2,373 km del circuito di Brooklyn da sostenere per ben 45 tornate.

Sam Bird: “Siamo pronti ad affrontare la sfida e daremo il massimo. Il nuovo tracciato e la distanza maggiore complicheranno le cose. Tutta la squadra ha lavorato molto per prepararsi a questo week-end, come ha sempre fatto in questa stagione. Non ci aspettavamo di raggiungere questa posizione ma ci siamo arrivati e faremo del nostro meglio”.

Alex Lynn: “Sono contento di tornare a New York, dove ho debuttato in Formula E. È un posto fantastico per una gara. Per il team la posta in gioco è molto alta. Abbiamo lavorato molto al simulatore e nella base di Silverstone per prepararci a questa sfida. So che posso ottenere un buon risultato, aiutare il team e sostenere Sam”.

ePrix di New York – Programmazione e orari TV

Sabato 14 luglio

11:30-12:30 Qualifiche (diretta 17:30 ora italiana su Italia 1 / Italia 2)

15:30 Gara, 45 giri (diretta 21:30  ora italiana su Italia 1 / Italia 2)

Domenica 15 luglio

11:00-12:00 Qualifiche (diretta 17:00 ora italiana su Italia 1 / Italia 2)

15:00 Gara, 43 giri (diretta 21:00 ora italiana su Italia 1 / Italia 2)

#NYCEPRIX

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Tarquini

Tarquini vince il WTCR a 56 anni: la bandiera italiana sventola su Macao

A 56 anni suonati sul gradino più alto del mondo in quel di Macao, ex …