in

Schumacher in coma, è stato operato al cervello

Tempo di lettura: 2 minuti

Il sette volte campione del mondo si ritrova in situazione critica sintetizzata dello staff medico dell’ospedale di Grenoble dove Schumy è ricoverato: “Impossibile fare una previsione sulla sopravvivenza“.

Schumacher è stato operato al cervello una prima volta già nella serata di domenica, con un intervento durato tre ore; poi pareva fosse stato decisa un’altra operazione, ma stamane è stata smentita. Non è esclusa la possibilità di un secondo intervento.

Le condizioni di Michael Schumacher sono molto gravi. La situazione resta critica, ci sono lesione cerebrali diffuse, al momento è nel reparto di rianimazione e non possiamo pronunciarci sul suo futuro. Abbiamo ridotto l’edema cerebrale, è in coma artificiale per limitare la crescita della pressione intercranica”. Così i medici dell’ospedale di Grenoble, che hanno emesso un nuovo bollettino medico sulle condizioni di Michael Schumacher, dove si trova ricoverato in stato di coma farmacologico a seguito della grave caduta sugli sci avvenuta domenica.
Nella caduta il pilota ha riportato un “severo traumatismo cranico“. “Quando è arrivato in ospedale era in stato confusionale e non rispondeva alle domande. L’impatto con la roccia è avvenuto nella parte destra del capo”

Ieri Schumacher stava sciando insieme al figlio 14enne fuoripista nei pressi di Meribel, dove il tedesco possiede una casa, quando è caduto, sbattendo violentemente la testa contro una roccia e l’urto è stato così violento da rompere il casco: “Senza il casco non sarebbe arrivato vivo in ospedale“, ha spiegato uno dei medici. Nonostante sia conosciuto come un ottimo sciatore, Schumacher ha perso il controllo nella neve fresca cadendo per alcuni metri.
La Bild ha annunciato che un neuro-chirurgo è stato fatto arrivare d’urgenza in ospedale da Parigi per dare una sua opinione sul trauma di Schumacher. Si tratta del professor Gerard Saillant, amico dell’ex pilota della Ferrari, portato in ospedale a bordo di un’auto della polizia. In ospedale è arrivata anche la moglie di Schumacher, Corinna.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Continental alla Dakar 2014 con Fiat PanDAKAR

Land Rover: l’ambasciatore Ben Saunders a caccia dell’impresa