mercoledì, 18 luglio 2018 - 14:47
Home / Notizie / Novità / Seat Leon SC

Seat Leon SC

Tempo di lettura: 4 minuti.

La Casa spagnola lancia per la prima volta una sportiva compatta a tre porte, la Leon SC, segnando un nuovo capitolo che rappresenta l’evoluzione di un marchio in crescita.

Esterni

Rispetto alla versione a cinque porte, il passo della nuova Leon SC è stato accorciato di 35 millimetri. Al contempo, l’aspetto distintivo dei finestrini posteriori, con il bordo inferiore spostato verso il basso, allunga visivamente l’auto (4,23 metri). Questo conferisce alla Leon SC un aspetto più sportivo e grintoso con il frontale caratterizzato dal design “a freccia”. All’anteriore troviamo anche i fari full LED che consumano meno energia e durano più a lungo. La fiancata della SC presenta un rapporto equilibrato tra superfici in metallo e in vetro, i rilievi laterali scolpiti con precisione non sono completamente diritti, ma formano un leggerissimo arco che aumenta la tensione. La Leon SC sarà fra i primi modelli a sfoggiare il nuovo logo SEAT.

Interni

 

Gli interni della nuova Leon SC si presentano piuttosto essenziali, luminosi e puliti, con materiali qualità e superfici piacevoli al tatto. La plancia presenta tutti i comandi ubicati al posto “giusto”, mentre la consolle centrale è estremamente funzionale e il quadro strumenti è elegante con finiture bicolore.
Il display del computer di bordo, collocato tra i due quadranti degli strumenti analogici – al centro del campo visivo del conducente – fornisce informazioni su consumo medio, autonomia e velocità e, a seconda della versione, mostra anche le informazioni del sistema di navigazione, dei sistemi di assistenza alla guida e i dati di un eventuale telefono cellulare collegato tramite Bluetooth.
I sedili, ribassati e sportivi, sono regolabili in altezza e forniscono un grande comfort con una vasta scelta di rivestimenti con tessuti pregiati, pelle e Alcantara. Nessun sacrificio in favore delle tre porte per Il bagagliaio della versione SC che, con 380 litri, ha esattamente la stessa capacità della cinque porte.

Motori TSI e TDI

La gamma delle motorizzazioni benzina comprende un’ampia offerta di possibilità: il 1.2 TSI è disponibile in due versioni, da 86 e 105 CV (63 e 77 kW rispettivamente). Entrambe le versioni registrano consumi pari a soli 5,2 l/100 km a fronte di 119 grammi di CO2 per km. La versione da 105 CV, dotata di sistema start/stop e di recupero dell’energia, consuma invece 4,9 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 114 g/km. Il 1.4 TSI eroga 122 CV (90 kW) di potenza a fronte di 200 Nm di coppia. Questa motorizzazione offre di serie il sistema start/stop e di recupero dell’energia e consuma soli 5,2 litri di benzina ogni 100 km, a fronte di 120 grammi di emissioni di CO2 per km. La gamma benzina è stata ampliata con l’introduzione del 1.4 TSI 140 CV (103 kW) e 250 Nm di coppia, dai consumi contenuti pari a 5,2 l/100 km, e con soli 119 g/km di CO2. Al top (per il momento) troviamo il 1.8 TSI 180 CV (132 kW) di potenza e una coppia di 250 Nm, disponibile solo per la versione FR.

 

Anche la gamma motorizzazioni Diesel è molto completa, offrendo versioni che vanno dai 90 ai 184 CV (dai 66 kW ai 135 kW rispettivamente). Il motore 1.6 TDI 105 CV (77 kW) sviluppa 250 Nm di coppia con una cilindrata di 1.598 cm3. Nella versione con sistema start/stop e di recupero dell’energia fa segnare consumi di soli 3,8 litri di gasolio ogni 100 km nel ciclo combinato, a fronte di 99 grammi di CO2 per km. Il propulsore 2.0 TDI anch’esso dotato di start/stop consuma in media soli 4,1 l/100 km, ha una cilindrata di 1968 cm3, una potenza di 150 CV (110 kW) e una coppia di 320 Nm. L’offerta di motorizzazioni Diesel è stata ampliata con l’introduzione del propulsore 1.6 TDI 90 CV (66 kW) e 230 Nm di coppia. I consumi sono pari a 4,1 l/100 km con emissioni di CO2 di 108 g/km. Il top della gamma Diesel sarà il 2.0 TDI 184 CV, disponibile solo nella versione FR e con 380Nm di coppia.
A queste motorizzazioni è possibile abbinare un cambio manuale a 5, 6 rapporti o a doppia frizione DSG.

Allestimenti e prezzi

La dotazione ogni della Leon SC prevede di serie sette airbag, l’ESC con ABS e ASR. Sono, inoltre, presenti alzacristalli elettrici anteriori, specchietti esterni regolabili elettricamente, luci diurne, computer di bordo con visualizzazione della temperatura esterna, chiusura centralizzata con radiocomando, sedile del conducente regolabile in altezza e sistema Isofix con ancoraggi Top Tether posteriori per i seggiolini dei bambini. La calandra presenta una cornice cromata, mentre le maniglie delle portiere e gli specchietti esterni sono in tinta della carrozzeria. La versione base della Leon SC monta cerchi da 15″.

Reference: l’allestimento Reference offre numerose dotazioni comfort aggiuntive, quali climatizzatore con comandi manuali, Media System Touch, specchietti esterni regolabili e riscaldabili elettricamente, e sedili posteriori con schienale abbattibile asimmetricamente con rapporto 60:40.

Style: l’allestimento Style è dotato di cerchi in lega da 16″, fari fendinebbia e luci di svolta, cruise control, Media System Colour, sei altoparlanti, collegamento al telefono cellulare mediante Bluetooth e volante multifunzione in pelle. La consolle centrale presenta un bracciolo con vano portaoggetti e una presa d’aria separata per i passeggeri posteriori. Per quanto riguarda i rivestimenti interni, possono essere neri, bicolore (nero e grigio) o beige; in alternativa, sono disponibili i rivestimenti in Alcantara.

FR: come da tradizione, le varianti sportive del marchio SEAT sfoggiano il logo FR. La Leon SC FR si distingue per avere cerchi in lega da 17″, paraurti sportivi, sospensioni sportive, vetri oscurati posteriori, specchietti ripiegabili e gruppi ottici a LED. Gli interni propongono invece sottoporta in alluminio, volante sportivo rivestito in pelle, sedili sportivi con supporto lombare, illuminazione ambiente, climatizzatore Climatronic.

L’inizio delle prevendite è previsto per fine aprile 2013, il lancio e l’introduzione nel mercato per giugno 2013. Tutte le motorizzazioni saranno disponibili al lancio, tranne la versione CUPRA (2.0 TSI 265 CV) che arriverà a gennaio 2014.
Prezzi a partire da 17.620 Euro per la Reference 1.2 TSI 86 CV fino a 26.220 Euro per la FR 2.0 TDI CR 150 CV start/stop e DSG.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Audi TT

Nuove Audi TT e TTS: con il restyling arriva un’edizione limitata

Tempo di lettura: 3 minuti. Nel 1998 Audi TT irrompeva in un mercato che si dimostrò quanto mai accogliente verso …

something