domenica, 17 Novembre 2019 - 14:14
Home / Notizie / Novità / Share Now: annunciata l’integrazione con car2go e DriveNow
share now

Share Now: annunciata l’integrazione con car2go e DriveNow

Tempo di lettura: 2 minuti.

Share Now annuncia l’importante integrazione con altre due realtà del car sharing, car2go e DriveNow. La nuova app Share Now è così destinata a sostituire, dal 12 novembre, la precedente app car2go. Nel corso delle prossime settimane, dunque, sarà richiesto ai clienti DriveNow di passare alla nuova app Share Now. mentre i clienti car2go dovranno semplicemente aggiornare la propria app. Anche il nuovo sito web www.share-now.com, sarà lanciato in contemporanea.

In molte città europee, fino a questo momento, DriveNow e car2go operano distintamente. Entro il primo trimestre 2020, invece, le flotte di entrambi i servizi verranno gradualmente unite. Con Share Now, quindi, si potrà prenotare da una singola app tutta la flotta disponibile e visualizzabile sulla mappa. In Italia, invece, i veicoli Mini e BMW saranno prenotabili sulla app Share Now, insieme alle smart, a partire dall’inizio del prossimo anno. Fino ad allora l’app di DriveNow potrà essere utilizzata come sempre.

Ad esempio, a Milano, unica città italiana in cui entrambi i servizi erano attivi, Share Now adotterà l’ex area operativa di DriveNow di 123 km2, che era più estesa rispetto a quella di car2go (+ 7%). A Roma, Firenze e Torino, invece, non verranno apportate modifiche alla struttura delle aree operative. I clienti saranno tenuti costantemente aggiornati tramite newsletter e sul sito web.

Siete già clienti car2go? Ecco cosa cambia

Se avete già attivato gli aggiornamenti automatici delle app sul proprio smartphone, non dovrete fare nulla. Altrimenti, sarà sufficiente aggiornare manualmente la app dal proprio store. Qualora il sistema richiedesse di effettuare nuovamente il log-in, basterà semplicemente utilizzare username e password associati al vecchio account car2go.

Nel caso in cui foste già clienti del servizio Drive Now, nulla cambia fino a quando la flotta non verrà integrata sotto il nome di Share Now.Per l’Italia, come detto, l’integrazione è prevista ad inizio 2020 e, da quel momento, i clienti che apriranno l’app DriveNow verranno indirizzati ad utilizzare la app Share Now, scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play Store. I clienti potranno accedere alla nuova app, utilizzando i dati di accesso del vecchio account DriveNow. Non sarà richiesta una nuova registrazione.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

MercedesBenz-AMG Certified

Mecedes-AMG Certified: il nuovo programma delle Frecce d’Argento

Dopo il successo del programma Certified, la Casa di Stoccarda debutta con il Mercedes-AMG Certified, …