giovedì, 13 dicembre 2018 - 10:44
Home / Notizie / Curiosità / Showroom Citroen: rivoluzione in arrivo
showroom citroen

Showroom Citroen: rivoluzione in arrivo

Tempo di lettura: 2 minuti.

Citroen, dopo un 2017 molto positivo dal punto di vista economico, sta puntando a rinnovare la sua immagine a 360°. Il discorso non riguarda tanto la gamma quanto l’esperienza del cliente nella vendita e nel post-vendita: a cambiare saranno infatti i nuovi Showroom Citroen.

In Francia l’hanno ribattezzata “La Maison Citroen” e punta a diventare il modello di vendita da estendere, gradualmente, in tutta la rete di concessionari del Double Chevron, almeno nei maggiori mercati. Si è partiti con l’inaugurazione della prima “Maison” a Parigi (seguita dal rinnovamento del Flagship sugli Champs Elysee che ha registrato dalla sua apertura più di 10 milioni di visitatori) e presto il nuovo allestimento verrà esteso ai punti vendita di Cina, America Latina, ecc. con circa 30 aperture da qui fino a fine 2018.

L’obiettivo comune a tutte le iniziative è quello di rivoluzionare i codici della distribuzione automobilistica tradizionale per conquistare nuovi clienti offrendo un’esperienza coinvolgente che permetta di sentirsi a casa. Capofila tra i nuovi showroom Citroen è stata appunto Parigi, lo scorso aprile, seguita da Tokyo, Hongtai (Cina), Weifeng (Cina), il secondo showroom a Parigi (14ème Alesia, 98 avenue du Général Leclerc) e l’ultima in Colombia, nella capitale Bogotá lo scorso novembre.

Se la superficie, contenuta rispetto a una concessionaria classica, limita il numero di modelli esposti, “La Maison Citroen” si distingue per un’esperienza fisica amplificata, in un’atmosfera calda e accogliente in cui predominano il legno e la dimensione touch, con colori e materiali scelti con la massima cura e il meglio dell’esperienza digitale offerta da numerosi schermi interattivi: configuratore 3D, Citroen Advisor, Citroen Origins, ecc.

I clienti si troveranno così a contatto con wall dedicati ai modelli, display, merchandising e contenuti digitali associati e nuovi arredi che possano creare un’atmosfera accogliente, in rottura con i codici della distribuzione automobilistica tradizionale e all’insegna del confort, dimensione tanto cara a Citroen con la sua “battaglia” costante all’insegna della ricerca della comodità su tutti i fronti.

Entro il 2019, tutti i punti vendita della rete principale globale avranno adottato la nuova conformazione. Nel 2017, quasi 150 punti vendita hanno già terminato la trasformazione e quasi 1000 l’hanno già avviata, seguiti nel 2018 da 1500 altri cantieri circa. Il nuovo allestimento è già in Europa (90 punti vendita trasformati), America Latina (39), Medio Oriente (7) e Asia (10).

showroom citroen

È stata creata anche una collezione di capi d’abbigliamento dedicata ai venditori che dalla fine del 2017 ha proposto a tutti i punti vendita 3 kit uomo e 4 kit donna, in linea con il nuovo universo colorato e Unconventional del Marchio.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

V12 aspirato

Conosciamo meglio il V12 aspirato della nuova Aston Martin Valkyrie

Guardatelo bene, drizzate le orecchie. In un mondo dell’auto che sta ormai virando verso nuove …