venerdì, 21 settembre 2018 - 12:01
Home / Notizie / Novità / smart al Salone di Francoforte 2017: parola d’ordine “interazione”
smart all'IAA

smart al Salone di Francoforte 2017: parola d’ordine “interazione”

Tempo di lettura: 3 minuti.

L’interazione con i clienti è il tema centrale dello stand di smart presso il Salone di Francoforte 2017, nel padiglione 2.0.

Lo dimostrano i giri di prova, il “Future Talk” quotidiano, la possibilità di farsi realizzare un inserto personalizzato per la smart grazie a un’innovativa procedura di stampa, o la nuova app smart experienc-e. Inoltre è possibile sperimentare dal vivo il futuro dell’automobile: con smart vision EQ fortwo il marchio smart presenta una nuova visione della mobilità urbana e di un car sharing pubblico personalizzato, altamente flessibile ed efficiente. Degne di nota sono anche le vetture esposte, equipaggiate con le più recenti modifiche introdotte dal model year, nonché la BRABUS «15th anniversary edition»: con questo modello speciale la guida in città diventa ancora più dinamica.

App smart experienc-e: vivere la mobilità elettrica in modo interattivo. Dopo fortwo coupé e smart forfour (consumo di corrente combinato: 12,9/13,1 kWh/100 km; emissioni di CO2 combinate: 0 g/km), ora anche la smart fortwo cabrio è dotata di trazione elettrica a batteria (consumo di corrente combinato: 13,0 kWh/100 km; emissioni di CO2 combinate: 0 g/km). Con la nuova app smart experienc-e i modelli di smart electric drive si possono vivere in modo interattivo e divertente. Modello 3D, scanner dei componenti e simulatore di autonomia sono le tre funzioni principali di questa app disponibile gratuitamente per i sistemi iOS e Android.

  • Modello 3D: viste tridimensionali della smart electric drive sono munite dei cosiddetti “touchpoint”. Selezionando uno di questi punti sullo smartphone o sul tablet PC, si aprono filmati, animazioni o finestre di spiegazione relative al componente in questione o a una visualizzazione nella vettura.
  • Scanner dei componenti: con la telecamera dello smartphone si possono scannerizzare i componenti e le visualizzazioni direttamente nella smart electric drive, ad esempio quando si è in fiera o presso uno smart center. Dopo il rilevamento visivo degli oggetti, l’app spiega la funzione selezionata.
  • Simulatore di autonomia: con questa funzione è possibile calcolare l’autonomia della propria smart electric drive. La simulazione tiene conto se si sta viaggiando a velocità ridotta in città o ad una velocità media superiore su una strada extraurbana. Nel calcolo confluiscono anche altri parametri, come: dimensioni degli pneumatici, temperatura esterna e attivazione/disattivazione del climatizzatore e della preclimatizzazione.

unleash the colour: inserti personalizzati grazie all’innovativo processodi stampa

I fan del Marchio sono creativi e amano variare. Infatti già oggi è difficile trovare una smart che sia identica a un’altra. Con unleash the colour smart mostra come la personalizzazione possa assumere altre forme. Alla IAA, ad esempio, si può sperimentare come sia facile e veloce realizzare design personali in piccole serie o come pezzi unici grazie alla digitalizzazione e a nuove tecnologie di stampa.

Il processo è completamente digitalizzato, a partire dalla prima bozza di progetto fino all’inserto personalizzato finito. Innanzitutto, in un’app del configuratore si possono creare inserti selezionati per l’abitacolo (bocchette di aerazione, copertura della strumentazione e modanatura dell’interfaccia multimediale) con motivi propri. Il design complessivo può subito essere visualizzato sul tablet e come realtà virtuale. Successivamente il design viene ottimizzato per la stampa, quindi viene stampato sulle superfici dei componenti veri e propri con colori ed effetti tattili.

Presso lo stand di smart i visitatori possono scegliere tra due livelli di personalizzazione:

  • L’opzione choose offre spunti per la personalizzazione rapida grazie a diverse proposte di design, che possono essere visualizzate sul tablet e in modo realistico con gli occhiali per la realtà virtuale a bordo della vettura virtuale.
  • L’opzione create porta la personalizzazione a un livello successivo: il visitatore può fotografare con la telecamera del tablet un motivo personale. Il configuratore trasferisce il motivo virtualmente sugli inserti e li visualizza in tempo reale come realtà virtuale. Così il visitatore può vivere direttamente in auto gli inserti personalizzati con il suo motivo, servendosi semplicemente del tablet e di occhiali per la realtà virtuale.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

nuova Audi A6 Avant

Nuova Audi A6 Avant: prezzi e allestimenti per il mercato italiano

Tempo di lettura: 1 minuto. La nuova Audi A6 Avant è il nuovo che avanza quando si parla di Station …

something