in

Ai Sport Auto Award tedeschi Alfa Romeo Giulia fa il pieno di trofei

Alfa Romeo Giulia MY2020
Tempo di lettura: < 1 minuto

A pochi giorni dalla presentazione ufficiale degli aggiornamenti tecnici di Giulia e Stelvio, da noi già provati nel corso della prova in anteprima, la berlina del Biscione può festeggiare un altro importante risultato. Sempre molto apprezzata dai lettori tedeschi di Sport Auto, Giulia è stata votata “best in class” in due categorie: da una parte la Giulia Quadrifoglio, per il terzo anno consecutivo n.1 nella classifica delle auto di importazione della categoria “Berline/Station wagon di serie fino a 100.000 euro”, dall’altra Alfa Romeo Giulia Veloce, al primo posto nella classifica delle auto di importazione della categoria “Berline/Station Wagon di serie fino a 75.000 euro”.

Alfa Romeo Giulia, a prescindere dai suoi allestimenti, è stata giudicata l’auto migliore dai lettori di Sport Auto. Il premio Sport Auto Award, per chi non lo conoscesse, è ritenuto molto importante quando vengono stilate le classifiche di gradimento ed è un “misuratore” del quale le case costruttrici hanno il massimo rispetto, come confermato da Cristina Mauri, Brand Marketing Manager Alfa Romeo e Jeep: “Lo SPORT AUTO AWARD è considerato un barometro dell’umore nell’industria delle auto sportive. A maggior ragione posso dire di essere molto soddisfatta del piazzamento dell’Alfa Romeo Giulia, che negli ultimi tre anni è riuscita ad aggiudicarsi in totale cinque vittorie di categoria in questa competizione. I lettori di SPORT AUTO hanno ancora una volta espresso la loro preferenza per le prestazioni e il design italiani. Con il recente ammodernamento del modello Alfa Romeo Giulia, continueremo ad ispirarli anche in futuro con le nostre auto sportive“.

Questa è stata la 27a edizione dello Sport Auto Award e a votare sono stati oltre 12.300 lettori affezionati. Giulia era uno dei 275 modelli da giudicare, divise in 18 categorie, ognuna con un’ulteriore categoria dei veicoli di importazione – oltre che dieci categorie di tuning.

Dì la tua

Audi TT mk1

Audi TT mk1, la coupé della svolta

Mazda CX-5 2020

Mazda CX-5 2020: aggiornamenti tecnici per il SUV giapponese