sabato, 30 Maggio 2020 - 10:42
Home / Notizie / Motorsport / Stay Home, Think Motorsport: l’iniziativa Hyundai Motorsport per gli appassionati

Stay Home, Think Motorsport: l’iniziativa Hyundai Motorsport per gli appassionati

Tempo di lettura: 3 minuti.

Con la chiusura forzata delle attività, il lockdown, dovuto al Coronavirus, anche le divisioni sportive della case automobilistiche si trovano di fronte al dilemma. Da una parte vige la totale incertezza sul momento in cui le corse potranno riprendere il via, dall’altra ci sono tanti addetti ai lavori a rischio e, non ultimi, migliaia e migliaia di fan che sognano di rivedere i loro beniamini di nuovo in auto con casco e tuta. Ecco perchè Hyundai Motorsport ha pensato bene di mettere in piedi l’iniziativa “Stay Home, Think Motorsport”.

Proprio perchè, a livello globale, specie nelle categorie in cui il team di Alzenau è coinvolta (WRC e WTCR in primis), le attività sono sospese, Hyundai Motorsport vuole intrattenere gli appassionati e stare al loro fianco attraverso contenuti esclusivi pubblicati regolarmente sui canali Facebook e Instagram, senza dimenticare quelli esclusivi sulla pagina “Home Ntertainment“.

Ad esempio la domenica, giorno in cui solitamente si assiste alle fasi conclusive delle competizioni, il profilo Instagram di Hyundai Motorsport prenderà vita con Powerstage Live – momento che vedrà il Team Principal Andrea Adamo in diretta sul canale con un pilota della squadra. Di giovedì verranno invece pubblicate interviste di approfondimento, con il nome di Home Shakedown, prima delle quali dedicata al nove volte campione del mondo WRC Sébastien Loeb.

Inoltre, gli appassionati potranno rivivere l’incredibile stagione 2019 di Hyundai Motorsport con il documentario BACK/STAGE, per scoprire il dietro le quinte del team (disponibile sul canale YouTube), mentre i piloti di i30 N TCR Luca Engstler e Norbert Michelisz prenderanno parte alla Esports WTCR pre-season – composta da quattro eventi online disputati tramite simulatori.

Sono tempi difficili. Ci siamo impegnati a raccogliere un grande numero di contenuti da condividere con i nostri fan di tutto il mondo. Non ci sono competizioni al momento, perciò abbiamo deciso di utilizzare i nostri strumenti per intrattenere tutti, con l’obiettivo di sconfiggere la noia che potrebbe scaturire in questo periodo in cui si deve rimanere a casa. Stay Home, Think Motorsport!” 

Andrea Adamo
Hyundai Motorsport

Home Shakedown, EP.1: intervista a Sébastien Loeb

Dalla sua abitazione in Svizzera, con la compagna e la figlia, il pilota Hyundai Motorsport nove volte campione del mondo parla della sua esperienza a casa in questo periodo. Riportiamo l’intervista che gli è stata fatta dal suo team. 

Séb, per iniziare, come state tu e la tua famiglia?

Stiamo bene, siamo a casa come tutti in questo momento difficile. Mi ritengo fortunato perché viviamo vicini a una foresta in una casa con giardino, sono consapevole che ci sono altri meno fortunati”.

Cosa fai per mantenerti attivo?

Pedalo un po’ alla mattina. Ho comprato e montato anche un tappeto elastico, che mi ha impegnato per una giornata, e mi diverto anche a saltarci sopra. In Svizzera non abbiamo restrizioni severe come in altri paesi, ma cerchiamo comunque di tenere al minimo gli spostamenti. Tutti i negozi, bar e ristoranti sono chiusi quindi dobbiamo trovare modi di intrattenerci”.

Per qualcuno come te che è solitamente molto attivo, è difficile affrontare queste restrizioni?

Non abbiamo alternative, dobbiamo accettare la situazione rispettando le regole e fare la nostra parte per cercare di diminuire le possibilità di diffusione del virus. Ovviamente non è facile, ma dobbiamo farlo, ad esempio guardando film o correndo qualche speciale alla PlayStation. Gioco anche a giochi da tavolo, come Monopoli, passando del tempo con la famiglia in attesa che la situazione migliori”.

Sei competitivo a Monopoli come lo sei alla guida della tua Hyundai i20 Coupe WRC?

Certo, l’ultima partita l’ho vinta”.

Se potessi rivivere in questo periodo una delle tue gare passate, quale sceglieresti?

Forse la mia prima vittoria in Finlandia, è stata una sensazione incredibile essere così al limite. Ma forse, pensandoci meglio, qualcosa che rivivrei volentieri è il mio successo in Alsazia. Quando ho vinto il rally, ho conquistato anche il titolo piloti e costruttori. Tutto questo di fronte alla mia famiglia e ai miei amici. In momenti come questo, oggi, ho tanta voglia di vedere tutte quelle persone e celebrare qualcosa insieme a loro”.

C’è qualcosa in particolare che non vedi l’ora di fare quando la situazione torna alla normalità?

Non guido la Hyundai i20 Coupe WRC da Monte-Carlo e non vedo l’ora di rimettermi al volante, che sia per una gara o per test. È normale che ci manchino le cose su cui lavoriamo come squadra, ma la cosa più importante ora è rimanere a casa”.

Hai un messaggio per i fan di tutto il mondo?

Ci mancano le gare come mancano ai nostri fan. Speriamo di poterle riprendere il prima possibile, e di tornare alla guida, ma questo dipende dal rispetto delle regole da parte di tutti, stare a casa e proteggersi. Più lavoriamo tutti insieme contro questo virus, più rapidamente potremo tornare alla normalità”.

E nel frattempo possiamo seguire online le sfide sul tappeto elastico di Séb Loeb?

Dovrei chiederlo a mia figlia allora, che al momento se la cava meglio di me sul tappetto elastico!”

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

pole schumacher montecarlo 2012

L’ultima “pole” di Schumacher: 8 anni fa l’impresa a Montecarlo [VIDEO]

Tranquilli, non ci siamo dimenticati che quella non fu una vera e propria pole, poichè …