martedì, 11 dicembre 2018 - 17:16
Home / Notizie / Tecnica / Subaru EyeSight | Focus tecnico
Subaru EyeSight

Subaru EyeSight | Focus tecnico

Tempo di lettura: 5 minuti.

La Subaru XV va a porsi come intermezzo tra le compatte ed i suv di segmento C. Una crossover per la casa delle Pleiadi, forte di una meccanica di prim’ordine, grazie al motore boxer e alla trazione Symmetrical AWD.Il nuovo Sistema Subaru EyeSight è infatti  il sistema di assistenza alla guida di Subaru, ora di serie su tutti gli allestimenti. La decisione di Subaru di fornire di serie l’innovativo sistema EyeSight, in aggiunta all’Advanced Safety Package, è indice del desiderio della casa delle Pleiadi di dare a tutti i suoi clienti il massimo in termini di sicurezza attiva.

Si tratta di un sistema di ausilio alla guida, brevettato da Subaru e sviluppato costantemente dal 1989 sulle sue vetture, che monitora costantemente la situazione oltre il parabrezza, ovvero la presenza di eventuali veicoli, persone, oggetti vari e, grazie alle due telecamere stereo a colori posizionate sulla parte alta del parabrezza, interviene sul controllo dinamico del veicolo e su tutti gli aspetti tecnici della vettura per adattare al meglio le condizioni di marcia e per intervenire nel caso di pericolo e di mancata azione del conducente.

Il funzionamento del sistema EyeSight è evidenziato nel display posto al centro del quadro strumenti ed i pulsanti per l’attivazione/disattivazione o la regolazione delle varie funzioni, si trovano sul volante multifunzione o nella zona dello specchietto retrovisore, un po’ sparsi a dire il vero. Solo sulla Subaru Levorg inoltre, un’immagine “virtuale” dello stato del sistema, rappresentato da una serie di LED con varie colorazioni, è proiettata sul parabrezza, all’interno del campo visivo del pilota che così può averne il controllo, senza distogliere lo sguardo dalla strada. Subaru EyeSight

Le funzioni pre-crash sono particolarmente significative in termini di riduzione (o addirittura eliminazione) dei danni alla vettura ed ai passeggeri in quanto il sistema EyeSight avvisa il pilota della situazione di pericolo, ma se non sopraggiunge la frenata attiva automaticamente i freni adattandoli alla distanza calcolata dal veicolo che precede. Nel caso in cui il pilota intervenga, ma il sistema non riconosce una forza frenante sufficiente, va comunque ad intensificare lo sforzo frenante oppure se il pilota erroneamente accellera il motore si disattiva e con essa l’accelerazione della vettura.

Il discorso cambia ad una velocità superiore ai 65 km/h, infatti il Subaru EyeSight riconosce le linee della carreggiata e riporta la vettura in corsia in caso di necessità. Vari allarmi si attivano invece se il sistema ritiene che possa avvenire una collisione con il veicolo che precede, qualora la distanza che li separa è troppo bassa o se quest’ultimo sta cambiando corsia molto rapidamente o ancora se la vettura inizia a zigzagare all’interno della propria corsia di marcia.

Sono tre le telecamere del Subaru EyeSight

La capacità unica delle telecamere a colori del sistema EyeSight di riconoscere l’accensione delle luci di stop della vettura che precede (cosa impossibile per i sistemi basati su radar o laser), gli consente di intervenire correttamente sulla velocità della vettura, adattandola a quanto necessario per mantenere corrette condizioni di marcia. A strada libera infatti il sistema riporta automaticamente la velocità a quella impostata dal pilota (campo di applicazione da 30 a 180 Km/h).

Tale sistema impiega due telecamere stereo per catturare immagini a colori tridimensionali con una eccellente capacità di riconoscimento, simile a quella dell’occhio umano. Grazie alle immagini provenienti da entrambe le telecamere EyeSight riconosce forma, velocità e distanza di veicoli, moto, biciclette e pedoni. Quando rileva un potenziale pericolo il sistema avverte il guidatore e, quando necessario, provvede anche a frenare in modo da evitare incidenti. Con i miglioramenti delle prestazioni relative alla sicurezza, EyeSight aumenta il senso di protezione che si prova a bordo. Una terza telecamera centrale comanda le i fari LED con funzione High Beam Assist.

Adaptive Cruise Control

Il nuovo sistema EyeSight non si limita a mantenere la velocità scelta dal guidatore come fa un tradizionale regolatore di velocità. Quando rileva la presenza di una auto l’Adaptive Cruise Control, monitorando distanza e velocità della vettura davanti, varia la velocità in modo da mantenere costante la distanza di sicurezza tra le due auto. Gestisce motore, trasmissione e freni per fare in modo che la tua velocità si adegui a quella del flusso del traffico, in un ampio intervallo di velocità che spazia da 0 a 180 km/h. Concepito per l’impiego in autostrada e sulle strade a scorrimento veloce, l’Adaptive Cruise Control riconosce il veicolo davanti e le sue luci di stop e si adegua alle variazioni del traffico autostradale congestionato, per assicurare massima efficienza nei consumi e comfort durante lunghi viaggi. Nella modalità attiva il pilota può settare la distanza di sicurezza da mantenere (lunga, media, corta) rispetto alla vettura che precede, adattando quindi la velocità in base all’impostazione scelta.

Lane Sway e Departure Warning

Subaru EyeSightQuando l’auto inizia a deviare e sbandare, uscendo quindi dalla propria corsia, il sistema di Lane Sway Warning avverte facendo suonare un cicalino e lampeggiare una spia. Questo sistema si attiva solo oltre una velocità di circa 60 km/h. Anche se si tende a uscire dalla propria corsia senza aver azionato l’indicatore di direzione, il sistema di Lane Departure Warning avverte.

Lane Keep Assist

Quando si guida su autostrade e strade a scorrimento veloce, il Lane Keep Assist monitora la segnaletica orizzontale con una telecamera stereo e rileva quando il veicolo inizia a spostarsi dalla propria corsia. A una velocità di circa 65 km/h o più, agisce sul volante per evitare che ci si allontani dalla propria corsia, per una guida più sicura

Lead Vehicle Start Alert

Molto utile quando si è fermi in coda: il sistema Subaru EyeSight rileva che il traffico si è rimesso in movimento, il Lead Vehicle Start Alert avverte il guidatore con un cicalino e una spia lampeggiante. Molto comodo se ci si distrae facilmente al semaforo.

Pre-collision Braking System

Quando rileva l’imminenza di una collisione con un veicolo o un altro ostacolo davanti all’auto, il Pre-collision Braking System allerta il guidatore con un cicalino e una spia sul cruscotto. Se il guidatore non reagisce per evitare l’urto, il sistema frena automaticamente per limitare l’impatto o, se possibile, previene del tutto la collisione. Se il guidatore tenta una manovra evasiva il Pre-Collision Brake Assist può aiutarlo a prevenire l’urto.Subaru EyeSight

Pre-collision Throttle Management e Subaru Rear Vehicle Detection (SRVD)

Se si inserisce la marcia avanti anziché la retromarcia, quando l’auto è ferma e il sistema EyeSight rileva un ostacolo davanti alla vettura, il Pre-collision Throttle Management emette numerosi segnali acustici, fa lampeggiare una spia e riduce la potenza in modo da evitare la collisione frontale. Inoltre in caso sopraggiunga traffico traversale, mentre usciamo da un parcheggio in retromarcia, la Subaru emette un suono acuto per dissuaderci dal movimento. Lo stesso sistema avvisa del sopraggiungere di veicoli alle tue spalle, nell’angolo morto dello specchietto, in modo da evitare rischi nei cambi di corsia in autostrada.

High Beam Assist (HBA)

Questa funzione aumenta la visibilità e, quindi, la sicurezza durante la guida notturna accendendo e spegnendo i fari abbaglianti automaticamente a seconda della situazione del traffico e delle condizioni di guida.

EyeSight Assist MonitorSubaru EyeSight

Grazie a questo sistema, solo per Subaru Levorg, tutte le funzionalità del sistema Subaru EyeSight vengono proiettate, attraverso il sistema a LED ad alta luminosità, sul parabrezza. Questo sistema permette al guidatore di mantenere monitorate tutte le funzioni e le attività di EyeSight, senza distogliere lo sguardo durante da guida.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Jeep Grand Cherokee Trackhawk

Jeep Grand Cherokee TrackHawk | Focus tecnico

La Jeep Grand Cherokee TrackHawk è il SUV Jeep più potente e veloce di sempre, dotato …