in

Subaru Impreza e-Boxer MY20: prezzi, dimensioni, motori, opinioni

subaru impreza e-boxer
Tempo di lettura: 3 minuti

Subaru Impreza e-Boxer MY20: vediamo le caratteristiche principali della versione mild hybrid della segmento C giapponese.

Nata nel 1992 e legata indissolubilmente al passato sportivo del brand, oggi Subaru Impreza si rinnova, a tre anni dal lancio della nuova generazione, con l’arrivo sotto il cofano della versione e-Boxer, che segue a ruota l’arrivo sul mercato prima di Forester e-Boxer, a fine 2019, e poi XV e-Boxer

Una transizione dalle sportive WRX e WRX STi a una segmento C per famiglie di natura ibrida, ora che il collaudato sistema e-Boxer applicato al motore giapponese si sta allargando a macchia d’olio su tutta la gamma. Vediamo quindi le caratteristiche di Subaru Impreza e-Boxer MY20.

Listino prezzi Subaru Impreza e-Boxer

Nuova Subaru Impreza e-Boxer parte da un prezzo di 32.500 euro per l’allestimento d’ingresso Style Navi per passare ai 35.000 euro della top di gamma Premium. Quest’ultima propone in più il tetto apribile in cristallo, sedili in pelle e sedile guidatore regolabile elettricamente in 8 posizioni. Di serie troviamo vari sistemi di assistenza alla guida (sistema Eyesight V3, vedere sotto sezione Opinioni) così come il display da 8” touch screen laddove Apple CarPlay e Android Auto arricchiscono il sistema di infotainment Subaru Starlink.  

Subaru e-Boxer, troviamo quindi la nuova Impreza come entry level delle ibride della Casa delle Pleiadi, mentre XV e-Boxer e Forester e-Boxer partono rispettivamente da 32.950 e 35.500 euro. 

Dimensioni Subaru Impreza e-Boxer

Nuova Subaru Impreza e-Boxer poggia sulla nuova piattaforma SGP (Subaru Global Platform) e le sue dimensioni sono le seguenti:

  • Lunghezza 4,47 metri
  • Altezza 1,51 metri
  • Larghezza 1,77 metri
  • Passo 2,67 metri

Il peso della vettura è di 133 chilogrammi più alto (1.514 chilogrammi) rispetto al modello 1.6 a benzina (1.408 chilogrammi), principalmente a causa della presenza del motore elettrico applicato al cambio, sul quale torneremo a breve, sia per la presenza del pacco batterie a livello dell’assale posteriore. Peso sì aumentato ma distribuzione rivista, con i suddetti 130 chilogrammi circa suddivisi leggermente più al posteriore rispetto all’anteriore.

Chiudendo con gli esterni, Subaru Impreza e-Boxer presenta le seguenti colorazioni metallizzate (a 600 euro in più): Crystal White Pearl, Ice Silver Metallic, Magnetite Grey Metallic, Quartz Blue Pearl, Crystal Black Silica, Pure Red. Per gli interni, invece, disponibili le varianti in pelle rispetto al tessuto di serie. 

Motore ibrido Subaru Impreza e-Boxer

subaru impreza e-boxer

Il noto motore Boxer 2.0, rivisto per l’80% delle sue componenti, principalmente per accogliere la parte elettrica rappresentata dal motore Lineartronic da 16,7 CV e corrispondenti 66 Nm di coppia in più, per un’accelerazione che tocca i 10 secondi per passare da 0 a 100 km/h. 

Rimangono la trazione integrale Subaru Symmetrical AWD, brevettata dalla Casa delle Pleiadi ottimizzata per la distribuzione dei pesi, già avvantaggiata dalla disposizione del motore “piatto” che va così a contrapporre il suo peso con quello del pacco batteria da 13,5 kW sul posteriore (le quali vengono garantite 8 anni/160.000 km e non rubano spazio al bagagliaio). 

Nel suo complesso, il powertrain di Impreza e-Boxer conta su una potenza di 150 CV a 5.600/6.000 giri/min e una coppia di 194 Nm a 4.000 giri/min. La velocità massima è di 197 km/h.  I consumi dichiarati nel ciclo WLTP sono invece di 7,7 l/100 km. 

Infine, sono tre le modalità di guida concesse dal motore ibrido di Subaru Impreza e-Boxer: Engine Driving (solo motore termico), Motor Assist Driving (ibrido tra termico ed elettrico) ed EV Driving (100% elettrico, fino a 1,6 km di percorrenza massima e capacità rigenerativa in frenata). Il sistema SI-Mode disponibile su Subaru Impreza permette inoltre di ottimizzare ulteriormente i consumi (Intelligent Mode) o di dare più spazio alle performance (Sport Mode). 

subaru impreza e-boxer

Opinioni Subaru Impreza e-Boxer

Oltre a un tangibile miglioramento delle prestazioni garantite dalla parte ibrida, specie dal punto di vista dell’accelerazione con scatto da fermo e anche sul fronte dei consumi, va dato atto a Subaru di aver investito sulla proverbiale sicurezza, sia passiva sia attiva, che caratterizza i suoi veicoli.

Il cosiddetto ecosistema Eyesight V3, sempre di serie, il quale comprende gli ADAS di ultima generazione (Adaptive Cruise Control, Lane Sway e Departure Warning, Pre-Collision Throttle Management, Pre-Collision Braking System, Lead Vehicle Start Alert e Lane Keep Assist, Reverse Automatic Breaking, Rear Vehicle Detectione High Beam Assist.

Oltre allle 5 Stelle EuroNCAP, va segnalato il debutto del nuovo Rear Seat Reminder, un sistema offerto di serie che avvisa il guidatore, tramite un messaggio sullo schermo del quadro strumenti, la presenza di oggetti ma soprattutto di bambini o animali sui sedili posteriori. 

Dì la tua

Volkswagen Dieselgate

Dieselgate: Volkswagen costretta a risarcire i suoi clienti

RAV4 incidente piscina

Una Toyota RAV4 in volo sulla piscina: l’incredibile incidente [VIDEO]