giovedì, 18 ottobre 2018 - 18:07
Home / Notizie / Anteprime / Nuovo SUV compatto Maserati: a caccia della Porsche Macan
SUV compatto Maserati

Nuovo SUV compatto Maserati: a caccia della Porsche Macan

Tempo di lettura: 2 minuti. È in cantiere un nuovo SUV compatto Maserati, per lottare, con la consueta eleganza che contraddistingue il Marchio, contro una delle sue avversarie principali: Porsche. Con Quattroporte, Ghibli e Levante, la prossima mossa è un SUV che risponda alla Macan, ed è previsto per il 2021. Quando Porsche con Macan iniziò a confermare le voci circa un SUV compatto sportivo, molti dubitarono riguardo il buon esito di un’idea del genere, così come avvenne anche per la prima Cayenne. Oggi, però, la Macan si è ampiamente confermata come un modello di successo per Porsche, grazie anche alla condivisione della piattaforma con Audi Q5, altra protagonista del segmento. In questo gioco dove dominano le tedesche – nonostante il recente arrivo di Alfa Romeo con lo Stelvio (qui il nostro test) – Maserati può giocare una carta italiana piuttosto importante. La strategia di ampliamento della gamma di prodotti, e di rinnovamento di questi ultimi, con un riferimento particolare a GranTurismo e alla nuova Ghibli, sarà fondamentale, ma un ruolo da vera protagonista potrà interpretarlo questo SUV compatto Maserati che andrà presumibilmente a sfidare la seconda generazione della Porsche Macan.

L’idea redditizia di un SUV compatto Maserati, sotto il Levante

Il primo indizio che porta alla nascita di questo modello è che FCA sta pensando di creare ancora più modelli basati sulla piattaforma Giorgio (quella di Giulia e Stelvio) per ammortizzarne i costi, e uno dei marchi preferiti per installarla sarebbe proprio Maserati. Il secondo indizio che porta all’ipotesi della creazione del SUV compatto Maserati è il fatto che la Casa modenese si rifiuti di estendere i motori quattro cilindri anche al Levante. Quindi, ricapitolando, il SUV compatto Maserati nascerà sulla piattaforma Giorgio, il posizionamento sarà, ovviamente, al di sopra di Stelvio e, poiché le tempistiche sono abbastanza larghe, sicuramente vedremo un processo di elettrificazione, che vedrà versioni ibride e anche completamente elettriche. Alcune voci dicono che potrebbe arrivare già nel 2019, ma più probabilmente lo vedremo a cavallo tra il 2020 e il 2021, equipaggiato con propulsori turbo benzina a quattro cilindri (da 200 CV), diesel (da 180 CV) più un altro ibrido plug-in. Solo verso la fine del 2022, il SUV compatto Maserati riceverà anche una versione completamente elettrica. Fonte: motor.es

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

e-tron

Audi e-tron, una nuova dimensione di guida

Ormai della nuova Audi e-tron conosciamo praticamente tutto, specie dopo la presentazione in pompa magna …

something