in

SUV a idrogeno: lo hanno pensato Pininfarina e Namx con una soluzione inedita

namx hydrogen suv
Tempo di lettura: 2 minuti

Pininfarina e NamX hanno ideato un’automobile alimentata con capsule di idrogeno. Il binomio francese è pronto a stupire con questa formula capace di garantire un’autonomia totale elettrica di 800 km. Faouzi Annajah, che con Thomas de Lussac ha fondato NamX, ha annunciato che l’auto arriverà sul mercato nell’ultimo trimestre del 2025.

Pininfarina e NamX hanno brevettato la ricarica con idrogeno in capsule

In questo sistema brevettato, le capsule di idrogeno fungono da serbatoi secondari. La ricarica di idrogeno avviene grazie a delle bombole da inserire nella parte posteriore della vettura. Per quel che concerne il rifornimento, dovrebbe essere garantito grazie ad un’offerta on demand. A proposito di questo veicolo, Pininfarina lo ha definito come: “La prima vettura al mondo parzialmente alimentata da un sistema brevettato di serbatoio rimovibile che promette di rivoluzionare l’esperienza della mobilità pulita e di rendere l’idrogeno disponibile su larga scala”.

Il rivoluzionario SUV a idrogeno di Pininfarina e NamX sarà in due versioni

Questo speciale SUV, che già è stato ribattezzato come “HUV”, sarà disponibile in due versioni:

  • Trazione posteriore da 300 CV e 200 km/h di velocità massima;
  • GTH a trazione integrale da 550 CV e 250 km/h di velocità massima.

Ambedue le versioni sono già ordinabili online, i prezzi oscillano tra i 65.000 e 95.000 euro. La presentazione dovrebbe tenersi già nell’autunno del 2022 nella splendida cornice del Salone dell’automobile di Parigi.

Pininfarina: “Diamo un esempio della capacità di dare vita ad una visione di futuro sostenibile”

Paolo Pininfarina ha dichiarato: “Pininfarina non è solo design e stile, oggi diamo un esempio della capacità di dare vita ad una visione di futuro sostenibile. Il NamX Huv fa parte del nostro dna, poiché si tratta di creare la migliore esperienza di guida per una mobilità senza limiti”. Anche l’amministratore delegato della società, Silvio Angori, ha speso parole in merito a questo progetto dicendo: “La vettura rappresenta un esercizio importantissimo per capire dove sta andando la mobilità del futuro”.

Il design mixato alle funzionalità per l’HUV (Hydrogen Utility Vehicle) di Pininfarina e NamX

Proprio Pininfarina ha da tempo incentrato dei progetti sull’utilizzo dell’idrogeno, questo veicolo è di quelli, ed ha preso forma considerando il posizionamento dei passeggeri e l’intricato sistema di serbatoi e della parte posteriore. Un frontale ben definito, accattivante ed al tempo stesso armonioso dà vita a linee laterali che salgono fino a culminare in un volume posteriore possente. Sempre lateralmente, due linee si intersecano fino a formare una X. La X è al centro del disegno del concept, spiccando vistosamente sulla griglia anteriore che massimizza i requisiti di raffreddamento delle celle a combustibile ed è contornata appunto da una linea luminosa inconfondibile.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    JBL Premium Audio Mastered by Andrea Bocelli sulla 500 “La Prima by Andrea Bocelli”

    Comprò una Ferrari nel 1997 denunciandone subito il furto, la truffa scoperta dopo 25 anni