in

SUV Lotus: arriva la conferma

SUV Lotus
Tempo di lettura: < 1 minuto

Siamo sicuri che il buon caro e vecchio Colin Chapman, fondatore del Marchio inglese, non sarebbe stato troppo d’accordo all’idea di un SUV Lotus, lui che idolatrava la leggerezza come mantra delle sue vetture, caratteristica che ancora ritroviamo sulle altre Lotus di serie.

I tempi, si sa, cambiano e, con l’acquisizione del Marchio da parte della cinese Geely (già proprietaria di Volvo), la proprietà ora spinge per l’introduzione di un nuovo Sport Utility Vehicle che possa riportare il nome Lotus agli onori della cronaca contro le sfidanti Macan e Stelvio solo per citarne alcune.

Jean-Marc Gales, A.D. del brand anglo-cinese, ha confermato che il progetto è partito grazie ai nuovi capitali cinesi, in grado di dare il via a nuovi progetti ma soprattutto a conferire la necessaria stabilità per programmare un futuro a lungo termine.

SUV Lotus: meglio chiamarlo crossover?

Dal primo teaser diffuso dalla famosa rivista inglese Autocar sembrerebbe che la Casa anglosassone abbia tenuto fede alla tradizione, progettando un crossover a ruote alte dalle dimensioni compatte. Leggerezza e aerodinamica dovrebbero poi compiere l’altra metà del lavoro.

Voci d’oltremanica parlano poi di una versione ibrida che segnerà il debutto di Lotus nel mondo delle auto elettriche. Vi terremo aggiornati ma intanto lo scoop è stato lanciato, e il teaser parla da solo.

Dì la tua

Citroen C3 Auto Europa 2018

Citroen C3 eletta Auto Europa 2018

mild-hybrid

La tecnologia mild-hybrid debutta su Audi A4 e A5