in

SUV più venduti in Europa: il primato in classifica è una sorpresa

Tempo di lettura: < 1 minuto

Con la transizione elettrica che prende sempre più piede, anche i volumi d’affari delle auto a zero emissioni stanno crescendo. Così è facile stilare una classifica delle vendite dei SUV elettrici, ma a sbaldire è il primato di questa graduatoria.

SUV più venduti in Europa: l’auto che svetta in classifica desta scalpore

La classifica delle vendite inerenti i SUV premium elettrici più venduti in Europa è stata stilata tenendo conto del lasso di tempo che va da gennaio 2022 a giugno dello stesso anno. L’auto più venduta è marchiata Tesla, esattamente si tratta della Model Y, capace di prendersi la prima posizione registrando 41.851 immatricolazioni, mettendosi alle spalle mostri sacri come Mercedes GLC e BMW X3, rispettivamente secondo e terzo SUV premium più venduti nel Vecchio Continente con 40.554 e 31.138 unità.

Il tutto proponendo solo ed esclusivamente motorizzazioni 100% elettriche. Quindi l’elettrico è il grande protagonista del segmento, a rappresentare il 32% delle vendite fianco a fianco con il Diesel, mentre i powertrain ibridi plugin hanno conquistato il 19% degli automobilisti, benzina al 15%, mentre si accontentano dell’1,2% le vetture full hybrid.

SUV più venduti in Europa: la top ten

La classifica che riguarda le immatricolazioni dei SUV premium più venduti in Europa nel primo semestre 2022 è la seguente:

  1. Tesla Model Y 41.851 (nuova)
  2. Mercedes GLC 40.554 (+12%)
  3. BMW X3 31.138 (-7.5%)
  4. Volvo XC60 27.836 (-18%)
  5. Audi Q5 15.552 (-34%)
  6. Audi Q5 Sportback 13.052 (nuova)
  7. Audi Q4 e-tron 11.182 (nuova)
  8. Porsche Macan 9.798 (+36%)
  9. DS 7 Crossback 9.731 (-26%)
  10. Audi e-tron 9.470 (-3.5%)

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Charles Leclerc

    Leclerc imbarazza gli amici durante una gara di kart in vacanza [VIDEO]

    Dune Buggy Meyers Manx: è ufficiale il ritorno nel 2024