in

Suzuki Connect: com’è e come funziona la nuova app per i clienti Suzuki

Information of electric or hybrid car battery condition on the mobile app driver hands. Modern app flat design concept
Tempo di lettura: 2 minuti

Già disponibile da diverse settimane per i possessori di una Suzuki S-Cross 2022, la nuova Suzuki Connect non è altro che un’app pensata per semplificare la vita all’automobilista grazie a un servizio di connessione smartphone/vettura che permette, in tempo reale, di usufruire di comode funzioni.

Per ora Suzuki Connect è disponibile esclusivamente sulla nuova S-Cross Hybrid, sia con il motore 1.4 48V sia con il 1.5 140V, consegnate o ancora da consegnate. Successivamente il servizio sarà esteso anche ad altri modelli Suzuki, senza specificare quali e in che tempi.

Suzuki Connect: come funziona

Per prima cosa il veicolo va collegato, tramite Bluetooth, all’app Suzuki Connect. Quest’ultima è disponibile sia per dispositivi Apple sia Android. Collegata la vettura una prima volta, si può iniziare a esplorare il mondo di servizi ad essa collegata. Si ricevono notifiche in tempo reale, si può sbloccare il veicolo da remoto e, quanto spesso può tornare utile questa funzione, monitorare la posizione del veicolo parcheggiato prima di farsi prendere dallo sconforto.

Oltre a servizi che possono tornare utili tutti i giorni, Suzuki Connect permette anche di ricevere notifiche nel caso in cui venga rilevato un problema. Una volta ricevuta, si riceve la diagnostica al concessionario Suzuki della tua zona, così da velocizzare l’assistenza del veicolo in tutti i suoi passaggi.

Suzuki Connect: le funzioni principali

Suzuki Connect offre fino a sette funzioni di assistenza che consentono di monitorare l’auto in ogni momento. Le funzioni principali sono:

1. Notifica di stato del veicolo

La notifica di stato non è altro che un avviso sonoro che avvisa l’utente quando quest’ultimo dimentica di chiudere la macchina o di spegnere le luci, comandi che possono essere comodamente inviati da remoto. Sono controllabili in qualsiasi momento anche il livello del carburante, l’autonomia e il consumo medio.

2. Localizzatore della posizione dell’auto parcheggiata

Il localizzatore parcheggio aiuta il cliente Suzuki a rintracciare la sua auto grazie alla memorizzazione dell’ultima posizione rilevata prima dello spegnimento del motore. Tramite link diretto collegato a chat e rubrica, la posizione può anche essere condivisa a un contatto così da permettergli l’accesso alla vettura senza necessità del mazzo di chiavi.

3. Cronologia di guida

Grazie a questa funzione l’utente dall’app può monitorare ed eventualmente studiare tutte le sessioni di guida registrate negli ultiomi 18 mesi. Si possono, altresì, separare i dati per conducente e classificarli in base a un uso privato o professionale. Il sistema registra varie tipologie di dati tra cui un diario giornaliero con relativa durata, distanza, consumo medio, punti di partenza e destinazioni. Il tutto può essere esportato in formato .CSV.

4. Avviso di geofencing e coprifuoco

Con gli avvisi di geofencing e coprifuoco, la app avvisa tramite notifiche quando la macchina ha lasciato o è entrata in una determinata area. L’avviso di coprifuoco segnala quando l’auto non è rientrata all’interno di un’area stabilita nell’orario impostato.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Fiat 500 Hybrid

    Fiat 500 Hybrid: prezzi 2022, dimensioni, motore e tutte le informazioni

    Porsche Taycan: tutto sull’ultimo aggiornamento del software