domenica, 16 dicembre 2018 - 0:32
Home / Notizie / Mercato / Suzuki Italia: un 2016 in crescita in attesa della nuova Swift

Suzuki Italia: un 2016 in crescita in attesa della nuova Swift

Tempo di lettura: 2 minuti.

Suzuki Italia ha chiuso il 2016 con un aumento della sua quota di mercato (dall’1,19 % al 1,24 %) e punta a rafforzare questi risultati nel 2017 con l’arrivo di nuovi modelli.

Dopo il lancio nel 2016 di Baleno e Ignis il 2017 si prospetta come un anno ricco di novità per il Marchio giapponese in Italia, con l’arrivo della nuova Swift che farà il suo debutto al Salone Internazionale di Ginevra forte dei 5,3 milioni di unità vendute con i modelli precedenti. Le vendite in Italia si sono confermate così in aumento per un totale di 22.262 unità, 4.000 in più rispetto al 2015, trend confermato dal mercato auto in generale che ha chiuso con un + 15,8 % rispetto alle vendite 2015.

Grande protagonista della crescita Suzuki in Italia è stata Vitara (qui la nostra prova): nel suo primo anno completo di vendite, la 4° generazione del SUV compatto Suzuki ha rafforzato il successo di pubblico ottenuto al lancio nel 2015 e ha consolidato la posizione di assoluto rilievo nel suo segmento. Vitara si è confermata il best seller Suzuki pesando per il 43 % delle vendite totali in Italia, seguita dall’ottima performance della citycar Celerio con il 17 %. Risultati lusinghieri sono stati ottenuti anche da due capisaldi della gamma Suzuki: la compatta sportiva Swift, con il 13 %, e l’iconico fuoristrada Suzuki Jimny a quota 11 %. Rinnovata di recente nel design, nell’equipaggiamento e nelle prestazioni con la nuova gamma motori “Turbo-Only”, nell’anno appena concluso l’ammiraglia SUV Suzuki S-Cross (da noi provata in anteprima in fase di presentazione) è stata scelta dal 10 % dei Clienti Suzuki.

Nel 2017 Suzuki Italia vuole quindi proseguire il suo percorso di crescita nel solco di questi due pilastri, puntando a raggiungere se non superare le 30.000 unità vendute. A questo risultato contribuirà in modo decisivo il primo anno di vendite di Ignis: per il nuovo SUV ultra compatto Suzuki si attende un totale di 7.000 unità vendute sul mercato italiano, che rappresenteranno circa il 24 % del model mix Suzuki, avvicinando Ignis ai volumi della best seller Vitara.

Come ribadito di recente alla conferenza stampa del Salone di Parigi 2016 dal Presidente, CEO e COO di Suzuki Motor Corporation, Toshihiro Suzuki, e dal Presidente di Suzuki Europa, Yoshinobu Abe, l’obiettivo di vendite annuali in Europa nel 2019 – ultimo anno del piano di medio termine SuzukiNext 100 – è di 280.000 unità. Per raggiungere questo target, Suzuki ha in programma il lancio di un nuovo modello ogni anno sul mercato europeo.

Suzuki con un occhio all’ambiente si concentrerà anche sulle motorizzazioni Ibride (Sistema SHVS, Smart Hybrid Vehicle by Suzuki) già presenti su Baleno e che noi abbiamo provato su nuova Ignis e sulla sua diffusione nella gamma europea. Grazie alla sua configurazione compatta (la massa totale del sistema è contenuta in soli 6,2 chilogrammi) e al competitivo rapporto qualità/prezzo (1.000 € per Baleno e Ignis), il sistema ibrido Suzuki è la scelta ideale per massimizzare i vantaggi dell’Ibrido e annullarne gli svantaggi di peso, costi e ingombri tipici degli ibridi tradizionali.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

U go

Leasys lancia U Go, nuova piattaforma di mobilità

Leasys, leader nel settore della mobilità e “costola” di FCA Bank, presenta U Go (you …