in

Suzuki, MotoGP, Argentina: prove difficili per le GSX-RR

Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo un primo giorno di prove difficili a causa della pista con poco grip, anche il sabato i piloti delle GSX-RR del Team Suzuki Ecstar hanno avuto difficoltà con gli pneumatici.

Nonostante le buone premesse della FP4, con Alex Rins a soli 6/10 dalla vetta, e Joan Mir a 8/10, nella Q1 si sono ripresentati i problemi di grip che, nonostante numerose prove con diverse combinazioni di pneumatici hanno tenuto fuori i piloti del Team Suzuki Ecstar dalla Q2, che alla fine si sono fermati al 16° e 19° posto.

Suzuki
Alex Rins
Alex Rins – Team Suzuki Ecstar #42 – 16°

“E’ difficile spiegare ciò che è successo oggi, sia io che il tema abbiamo dato il massimo e non ci sentiamo in colpa. Il passo in Q2 non era dei migliori, ma nelle altre sessioni eravamo più vicini ai primi. In gara farò di tutto per superare più piloti possibili e fare una buona gara. La domenica sono sempre aggressivo. Darò il 100%”.

Suzuki
Joan Mir
Joan Mir – Team Suzuki Ecstar #36 – 19°

“Ho fatto il possibile per trovare il giusto setting per essere competitivo. Il mio set di base era buono, ma non avevo grande feeling quando spingevo forte per fare il giro secco. Partire così indietro in griglia renderà le cose più difficili, ma sono sicuro al 100% che in gara riusciremo a fare bene”.

Davide Brivio – Team Suzuki Ecstar Manager

 “Oggi è stato difficile, ora dobbiamo verificare i dati e capire da dove vengono i nostri problemi di mancanza di grip. Il passo di Alex non è male, ma gli è mancato il grande salto per passare in Q2. Joan ha invece qualche difficoltà in uscita di curva. Faremo del nostro meglio per portare a casa un buon risultato perché sappiamo di avere un buon passo per la gara”.

Ducati Pramac, MotoGP, Argentina: Miller 5° in qualifica e primo ‘Independent’

Jeep Miles

Jeep Renegade Trailhawk 2019 | Prova su strada