mercoledì, 19 settembre 2018 - 22:22
Home / Notizie / Motorsport / Suzuki Rally Cup al Rally del Friuli e Venezia Giulia: Cogni si aggiudica la gara
Suzuki Rally Cup, Cogni

Suzuki Rally Cup al Rally del Friuli e Venezia Giulia: Cogni si aggiudica la gara

Tempo di lettura: 2 minuti.

Può iniziare a crederci Giorgio Cogni, dopo l’affermazione nella Suzuki Rally Cup. È, infatti, la vittoria al Rally Friuli e Venezia Giulia a dare forza e convinzione all’azione del giovane piacentino.

Rotto il ghiaccio al precedente rally della Marca, il ventenne della Meteco Corse conferma il ritmo vincente anche nella prova friulana che, sommando i punteggi relativi ai piazzamenti di inizio stagione, gli permette di portarsi al comando della serie monomarca di Suzuki Italia. Cogni sta vivendo un eccellente stato di forma, che lo vede determinato a raggiungere il massimo del risultato mentre il diretto rivale nella corsa al titolo, Simone Rivia, ha contemporaneamente ed improvvisamente subìto un rallentamento.

Nella prova spettacolo di Gemona del Friuli, frazione d’apertura della Suzuki Rally Cup, l’emiliano della Movisport ha fortemente rischiato di uscire prematuramente di scena dalla gara, a causa di un inconveniente tecnico. È stata la possibilità di rientrare in gara, dopo la pausa notturna del venerdì e l’intervento notturno dei tecnici del team, a ridare a Rivia le speranze di tornare in gioco; ripresentatosi alla ripartenza del mattino successivo, con la Swift Sport 1600 nuovamente in piena efficienza, il parmense è ripartito, seppur con la penalizzazione di svariati minuti per il forte ritardo comunque accumulato, ma è riuscito a vedere poi il traguardo in quarta piazza assoluta.

Mentre Rivia lottava con le sfavorevoli condizioni tecniche, che hanno causato una successiva foratura ma gli hanno permesso, comunque, di vincere una prova speciale, Cogni si lanciava in un monologo al primo posto della classifica, dallo start alla bandiera a scacchi, acquisendo i quindici punti della vittoria e i tre derivanti dalla miglior prestazione segnata nella Power Stage, la quarta piesse di Mersino.

Alle spalle del piacentino si è classificato l’aostano Corrado Peloso, tornato a duellare per il primato con la Swift Sport nei colori della scuderia La Superba.

Terzo sul podio il giovane vicentino Massimo Cenedese, al termine di una gara che ha visto qualche accenno di cresciuta competitività con la Swift nei colori della Vimotorsport. Decisamente sfortunato è stato Nicolas Parolaro, della Leonessa Corse, fermato in trasferimento verso la quarta piesse dalla rottura della ruota posteriore sinistra, a seguito di un contatto del tutto fortuito.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Rally di Turchia

Il Rally di Turchia riapre il mondiale nel segno della Toyota di Tanak

Tempo di lettura: 2 minuti. Un’estate magica per Ott Tanak, alfiere del team Toyota Gazoo Racing, e la sua Yaris …

something