in

Suzuki scelta dalla Federazione Ciclistica Italiana anche per la stagione sportiva 2021

suzuki federciclismo 2021
Tempo di lettura: 2 minuti

Un connubio vincente, dalle due alle quattro ruote. Lo spot Suzuki con il CT della nazionale italiana di ciclismo Davide Cassani è stato il preludio del rinnovo, che prosegue dal 2016, tra Suzuki Italia e la FCI, o Federazione Ciclistica Italiana. 

La partnership con la Federciclismo permetterà anche nella stagione sportiva 2021 di proseguire con la “S” del Marchio di Hamamtsu sulle divise ufficiali, semplici magliette dal significato simbolico importante visto che rappresentano l’Italia ai massimi livelli sulla scena ciclistica internazionale.

Nei giorni scorsi, Suzuki ha per altro consegnato una Across Plug-In a Cordiano Dagnoni, eletto alla presidenza della FCI lo scorso 21 febbraio a Roma. Classe 1964, Dagnoni, ha un passato da ciclista e da pilota di Derny in pista, una passione ereditata dal padre Mario e condivisa con i fratelli.

Abbiamo scelto di proseguire la nostra partnership con Suzuki, un marchio vicino allo sport e che incarna valori in cui ci riconosciamo: ha un profondo animo green, tecnologico ed innovativo, come il ciclismo attuale.” ha commentato Dagnoni, che ha quindi voluto aggiungere: “Suzuki sviluppa prodotti in grado di supportarci al meglio nei tanti chilometri che ogni giorno percorriamo sulle strade di molti Paesi. Un partner sempre al nostro fianco lungo il cammino che ci condurrà a una serie di importanti appuntamenti, come i Campionati Europei, i Mondiali e le Olimpiadi.” 

Nella sua veste di Main Partner, Suzuki affiderà alla Federazione Ciclistica Italiana anche una flotta di vetture ibride, che saranno utilizzate dai dirigenti, dai tecnici federali e dagli atleti della Nazionale negli impegni ufficiali ed istituzionali. 

Ringrazio il Presidente Dagnoni, Suzuki è orgogliosa di confermare il supporto alla gloriosa Federazione Ciclistica Italiana; la presenza della “S” sulla maglia azzurra degli atleti del ciclismo italiano è una medaglia sul petto per il Marchio Suzuki. Lavorare per un obiettivo, dare il massimo nella competizione, rispettare le regole e l’avversario, sono valori comuni al ciclismo e al DNA del Marchio di Hamamatsu. La gamma 100% ibrida di Suzuki sposa temi molto cari a tutti i ciclisti: sportività, attenzione alla sicurezza stradale e rispetto della natura.” ha sottolineato il Presidente di Suzuki Italia Massimo Nalli, proseguendo: “Che ci si trovi sulla strada su due o su quattro ruote, rispettiamoci! La nostra libertà finisce dove inizia il rispetto di quella altrui e tra le esigenze da soddisfare non dimentichiamo quelle del pianeta, la bicicletta sarà una delle soluzioni del futuro. ACROSS Plug-In è l’emblema di questo approccio alla mobilità sostenibile: equipaggiata con sistemi di sicurezza efficaci che tutelano anche gli altri utenti della strada, ha una autonomia da best in class in modalità elettrica, senza emissioni nocive dallo scarico.”

Una partnership fondata sulla condivisione dei valori

Suzuki ritrova nel mondo dello sport e in particolare in quello del ciclismo i valori di cui si fa portatrice nella società e quando si cimenta in prima persona nelle competizioni motoristiche. Gli sportivi sanno bene quanto la volontà e la tenacia siano determinanti per superare i propri limiti e per raggiungere i traguardi più ambiziosi. L’impegno di chi spinge sui pedali ricorda quello profuso dai tecnici di Hamamatsu quando sono chiamati a studiare nuove tecnologie che permettano a Suzuki di offrire prodotti tecnologici ed efficienti, in grado di rendere migliore la vita dei suoi Clienti e di primeggiare nelle corse, oltre che sul mercato.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    luca corberi

    Vi ricordate di Luca Corberi? La FIA ha emesso la sentenza

    anticipazioni nuova polo

    Nuova Volkswagen Polo: il 22 aprile arriva il restyling