in

Tamponi rapidi in Ferrari per un miglior screening dei contagi

tamponi rapidi
Tempo di lettura: < 1 minuto

Visto il dilagare dell’emergenza Covid, Ferrari, fin dai primi mesi della pandemia sempre in prima linea, ha rafforzato le azioni di prevenzione e contenimento della diffusione del coronavirus offrendo ai dipendenti la possibilità di effettuare dei tamponi rapidi presso lo stabilimento.

L’attività ha ricevuto il benestare della Regione Emilia-Romagna che riconosce in questa tipologia di tamponi un valido aiuto per migliorare le attività di screening coordinate dal Dott. Maurilio Missere, già Direttore sanitario del programma “Back on Track“.

Il prelievo tramite tamponi rapidi, detti anche antigenici, presenta il vantaggio di consentire un contact tracing più tempestivo: non è necessario infatti inviare i campioni a un laboratorio, ma è sufficiente inserirli in un apposito kit diagnostico per ricevere un esito entro alcuni minuti.

Chi risulta positivo può isolarsi e procedere poi in un secondo tempo al tampone di controllo. La possibilità di effettuare questo tipo di screening periodico sarà di grande aiuto per tutelare ulteriormente il luogo di lavoro e, soprattutto, per identificare i cosiddetti asintomatici. In vista dell’inverno, poi, appare ormai chiaro che molti dei sintomi da Covid-19 verranno confusi con quelli di un semplice raffreddore o della classica influenza.

Ferrari estenderà anche questo servizio ai familiari dei dipendenti e ai fornitori presenti nelle sedi di Maranello e Modena. La Società inoltre condividerà, come sempre, i risultati della sperimentazione con la Regione Emilia-Romagna, mettendo a disposizione della comunità le pratiche più avanzate per la protezione della salute dei lavoratori.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    bmw ix

    BMW iX: Tesla chiama, BMW risponde con il SUV elettrico da 500 CV

    orari gp turchia

    Orari GP Turchia 2020: come seguirlo in TV