in

Tecnica: Mercedes 9G-Tronic

Tempo di lettura: < 1 minuto

9G-Tronic è il primo cambio automatico con convertitore di coppia a nove rapporti che debutta nella Mercedes Classe E 350 BlueTEC. Mercedes ritiene che questo cambio possa migliorare le prestazioni, diminuire la rumorosità ed al contempo influire in maniera positiva sui consumi.

La classe E 350 BlueTEC sarà disponibile sia in versione berlina che station wagon, entrambe con un propulsore diesel 3.0 V6 da 252 CV e 620 Nm, che garantisce uno 0-100 km/h in 6.6 secondi ed una velocità massima autolimitata a 250 km/h.

I consumi sono davvero ridotti : nel ciclo combinato infatti si arriva a 5,3 l/100 km (5,5 l/100 km nella versione station wagon), mentre le emissioni di CO2 pari a 138 g/km (144 g/km per la versione station wagon).
L’ampia spaziatura dalla prima alla nona, infatti, permette una notevole riduzione del livello del numero di giri che risulta poi decisiva per l’elevata efficienza energetica e il comfort di marcia.
Il 9G-TRONIC reagisce con estrema prontezza, aumentando il piacere di guida, soprattutto in modalità Manual e ed S.
Il contenimento del rumore in marcia arriva a 4 dB, in virtù della rapportatura lunga che permette alla E350 BlueTec di viaggiare a 120 km/h in nona marcia a soli 1.350 giri ; da segnalare, inoltre, l’innovativo comando diretto di innesto che permette tempi ancora più ridotti per il cambio marcia.
Per quanto riguarda le questioni di ingombro, Mercedes indica che il nuovo 9G-Tronic risulta ancora più leggero e compatto rispetto al modello precedente, nonostante i due rapporti in più : questo grazie alla realizzazione della scatola del convertitore in alluminio leggero, mentre quella del cambio con coppa dell’olio in materiale sintetico di peso ottimizzato è in una lega di magnesio ancora più leggera.


Scritto da Leonardo Candela.

Dì la tua

Carrera Cup Italia 2014: al Paul Ricard va in scena il roll-out delle prime nove 911 GT3 Cup Type 991

Autoappassionati

Nuove Porsche Boxter GTS e Cayman GTS