in

Tecnologia Ford ai raggi X: Pre-Collision Assist

Tecnologia Ford ai raggi X: Pre-Collision Assist
Tempo di lettura: 2 minuti

Un importante sistema di sicurezza Ford è quello utile nel caso di ostacolo frontale. Ford ha sviluppato il sistema di frenata automatica d’emergenza con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni (Pre-Collision Assist with Pedestrian Detection) che fa arrestare il veicolo automaticamente in caso di mancata reazione da parte del conducente agli avvisi di pericolo.

Esso è progettato in modo da funzionare anche di notte. “Ci rendiamo conto di quanto sia stressante per molti conducenti l’esperienza di guida durante le ore notturne. Soprattutto sui percorsi urbani, può accadere che i pedoni, spesso distratti dall’uso degli smartphone, possano cimentarsi in attraversamenti pedonali azzardati, lasciando ai conducenti poco tempo per evitare un incidente”, ha esposto Gregor Allexi, Active Safety Engineer, Ford Europa. “Ora, la frenata automatica d’emergenza con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni sarà in grado di aiutare a riconoscere la presenza di persone sul percorso dell’auto, anche di notte”.

Si applica nel caso di un veicolo lento o fermo sulla traiettoria, o in qualunque caso entri in gioco un pedone. Esso si avvale della telecamera frontale e del sensore radar disponibile con frenata d’emergenza automatica per rilevare il veicolo davanti e applicare la frenata attiva.

Inoltre se la distanza dal veicolo davanti è troppo breve e una collisione non può essere evitata con la sola frenata, Evasive Steering Assist può aiutare il driver a manovrare in emergenza evitando all’ostacolo, fornendo un ulteriore supporto dello sterzo quando lo sforzo che si sta applicando non è sufficiente.

Insomma nelle emergenze la sterzata diventa più reattiva, esso non è pero in grado di manovrare lo sterzo in modo indipendentemente dagli input del driver.

Ciclisti e pedoni sono salvi

La tecnologia Pre-Collision Assist con Pedestrian e Cyclist Detection è in grado di rilevare pedoni e ciclisti presenti sulla strada o che potrebbero attraversare nella traiettoria del veicolo. In caso di potenziale collisione e di una mancata risposta da parte del conducente, il sistema applica automaticamente una forza frenante. La funzione Pre-Collision Assist utilizza la tecnologia della fotocamera per rilevare una potenziale collisione con un veicolo o un pedone direttamente di fronte o la tua durante la guida diurna o notturna. Se viene rilevata una potenziale collisione, viene emesso un suono di avviso e viene visualizzato un messaggio di avviso nel centro messaggi. Se la tua risposta non è sufficiente, la frenata automatica di emergenza (AEB) si precaricherà e aumenterà l’assistenza alla frenata per fornire la massima reattività quando si frena. Se non si intraprendono azioni correttive e una collisione è imminente, i freni possono essere applicati in modo del tutto autonomo.

Ford ADAS co-pilot360

L’assistenza pre-collisione con frenata d’emergenza automatica (AEB) può rilevare i pedoni e ciclisti, ma non in tutte le condizioni, ad esempio in caso di sole basso o di parabrezza molto sporco, il sistema potrebbe non funzionare correttamente.

Con Ford protetti a 360°

Abbiamo visto come i sistemi ADAS progettati da Ford si avvalgono di 3 radar, 2 telecamere e 12 sensori a ultrasuoni. La Focus utilizza questa sensoristica per supportare le innovative tecnologie di assistenza alla guida

Ad esempio nella focus il Pack Co-Pilot Pack di €500 ed include: Adaptive Cruise Control con Stop&Go, Speed Sign Recognition e Lane Centering Assist, Sistema di monitoraggio della stanchezza del conducente, Abbaglianti automatici ed Evasive Steering Assist.

Ma non solo.. questa tecnologia è disponibile non solo sulle vetture, ma anche sui veicoli commerciali Ford.

Dì la tua

fiat 500 storica torino

Torino, auto storiche bloccate 24/7. Attentato alla passione

Kia XCeed interni

Kia XCeed: sicurezza e tecnologia