in

Tesla Battery Day: Musk lancia le batterie con oltre il 50% di autonomia in più

Tempo di lettura: 2 minuti

Durante l’annunciato Battery Day, il raduno dedicato agli azionisti proiettato in diretta sul sito ufficiale di Tesla, Elon Musk, CEO dell’azienda americana, ha voluto comunicare le novità riguardo il mondo delle auto elettriche, trainato proprio da Tesla.

Quasi come un predicatore, Musk si è presentato su un palco con la platea formata da Model 3 in stile Drive in, annunciando novità per l’Autopilot, con una nuova release programmata per il prossimo mese, mentre l’annuncio più importante, come comunica anche il nome dell’evento Battery Day, riguarda le batterie delle auto, che sono pronte a una rivoluzione.

Il grande cambiamento riguarda, infatti, la produzione di nuove celle “Tabless” delle batterie, alte 80 mm e dal diametro di 46 mm l’una, con 5 volte l’energia, 6 volte la potenza e 16% in più di autonomia rispetto a quelle attuali. Il tutto contenendo, quindi le dimensioni totali, i costi di produzione delle batterie (circa del 14%) e facendo scendere pian piano i costi delle vetture, a partire da oggi al 2025.

Le nuove batterie saranno anche più sostenibili, poiché, attraverso il nuovo processo, richiederanno 10 volte meno energia e grandezze degli impianti 10 volte inferiori, migliorando in maniera impressionante l’efficienza delle sue Gigafactory e trasformandole in Terafactory. Con nuovi materiali che possano sostituire il cobalto e senza sprechi, l’obiettivo è quello di ridurre al massimo l’impatto ambientale.

Alla fine di tutte i processi, il risultato sarà quello di aver abbassato il costo per kWh del 56%, con l’obiettivo di avvicinare il prezzo finale della vettura elettrica a quello di un’auto a combustione.

Inoltre, migliorerà l’integrazione delle batterie nel pianale dell’auto, ottenendo più rigidità, meno peso (10%), più autonomia (+14%) e 370 componenti in meno.

Non è tutto, però, perché oltre al costo di investimento per Gigawatt ridotto del 69%, tra l’integrazione migliore delle batterie, i nuovi materiali per catodi e anodi e il già citato nuovo design, l’autonomia crescerà fino al 54%. Questo vuol dire che se oggi una Tesla dichiara 600 km di autonomia, domani potrà arrivare a oltre 1.000 km, che nella vita di tutti i giorni significa almeno 700 km reali di autonomia. Un miracolo “elettrico”?

Seguiranno aggiornamenti.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    Audi R8 green hell

    Audi R8 green hell: il mostro dell’Inferno Verde in 50 esemplari [VIDEO]

    bmw m3 2021

    BMW M3 2021: più cattiveria per la nuova berlina tedesca